Roma: la preapertura del festival Visioni Fuori Raccordo presenta in anteprima assoluta l’opera visuale di Adele Tulli

In occasione della preapertura del festival Visioni Fuori Raccordo domenica 12 novembre al Live Alcazar di Roma sarà presentata in anteprima assoluta l’opera visuale Normal. Track_01 della regista Adele Tulli e prodotta da Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico  in co-produzione con Minollo Film e con il sostegno di SIAE – bando Sillumina – copia privata per i giovani, per la cultura. Verrà proiettata in tre orari (17:00, 18:00, 19:00) con ingresso gratuito. L’opera è una riflessione sugli stereotipi di genere e un’esplorazione della quotidiana messa in scena degli universi maschili e femminili nella società italiana di oggi. Quali sono le convenzioni culturali che ancora condizionano fortemente le nostre identità? Quali le pressioni sociali che influenzano ogni aspetto della nostra vita, dai giochi dell’infanzia alle scelte professionali, regolando i nostri gesti, desideri, comportamenti e aspirazioni? Normal. Track_01 risponde a queste domande componendo un affresco intenso dell’Italia di oggi, con un’opera di sequenze filmate dal forte impatto visivo. L’accostamento delle immagini, un  mosaico caleidoscopico di scene di vita quotidiana,  ci racconta la vita di ogni giorno da un punto di osservazione dai tratti surreali, come in uno specchio allucinato e distorto della realtà che ci circonda, che di proposito gioca a confondere i confini tra normalità e anomalia. Per l’occasione l’autrice sarà presente per raccontare al pubblico la genesi del lavoro. Assieme a lei anche il direttore del Festival Luca Ricciardi e i curatori Fabio Mancini, Giacomo Ravesi e Laura Romano, che anticiperanno le scelte che hanno guidato la X edizione del Festival Visioni Fuori Raccordo.

****************************

Adele Tulli (Sicilia Queer Film Fest)

Adele Tulli, una formazione in South Asian Studies presso la Cambridge University e in Screen Documentary presso la Goldsmiths University of London, è autrice di due documentari acclamati in decine di festival internazionali: 365 Without 377 (2011), prodotto da Ivan Cotroneo, che ha vinto, tra gli altri, il premio per il Miglior Documentario al Torino GLFF 2011 e racconta le lotte della comunità gay indiana. Il secondo, Rebel Menopause (2014), è il ritratto intimo della straordinaria ultraottantenne Thérèse Clerc, anch’esso premiato in numerosi festival internazionali e vincitore del IAWRT 2015 International Award.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...