Archivi del giorno: 4 maggio 2018

I diabolici (Les diaboliques, 1954)

Francia, anni ’50. A Saint Cloud sorge un collegio maschile diretto da Michel Delassalle (Paul Meurisse), uomo severo, violento e dispotico, tanto con gli alunni che con il corpo insegnante, del quale fanno parte anche la moglie Christina (Vera Clouzot), grazie al cui denaro ha potuto fondare il collegio, e l’amante Nicole (Simone Signoret).
Tra le due donne vi è un ambiguo rapporto di complicità, entrambe infatti soffrono a causa dei maltrattamenti, psicologici e fisici, di Michel e progettano un piano per ucciderlo, anche se Christina, profondamente cattolica, nutre più di una ritrosia al riguardo. Approfittando di un breve periodo di vacanza, Christina e Nicole si recano a Niort, dove la seconda ha una casa, così da attuare il loro intento criminale: attirare Michel nell’appartamento col pretesto della richiesta di divorzio, fargli bere un liquore drogato e poi soffocarlo nella vasca da bagno.
Tutto andrà come previsto, il corpo, chiuso in una cesta di vimini, viene trasportato in auto sino al collegio, così da gettarlo nella piscina, di modo che, una volta riemerso il cadavere, si possa pensare ad un tragico incidente… Continua a leggere

71mo Locarno Festival: “Excellence Award” 2018 per Ethan Hawke

Ethan Hawke (Paginainizio.com)

Sarà consegnato a Ethan Hawke l’Excellence Award della 71ma edizione del Locarno Festival (1-11 agosto): figura poliedrica all’interno del cinema statunitense e internazionale, attore, regista e sceneggiatore,  in oltre trent’anni di carriera Hawke è riuscito a confermarsi come uno degli interpreti più versatili della sua generazione,  senza rimanere intrappolato dai suoi personaggi più celebri e riusciti, così da scrollarsi di dosso etichettature varie e lanciarsi in progetti eterogenei,  vedi l’ esordio dietro la macchina da presa con Chelsea Walls (2001), cui ha fatto seguito l’adattamento cinematografico del suo secondo romanzo The Hottest State (2006), il documentario Seymour: An Introduction (2014) ed ora l’ultimo lavoro Blaze, presentato al Sundance Film Festival 2018, incentrato sulla vita del controverso cantautore statunitense Blaze Foley, interpretato da Benjamin Dickey (Premio Speciale della Giuria come Miglior Attore), che verrà presentato in Piazza Grande, prima internazionale, mercoledì 8 agosto. L’omaggio sarà accompagnato dalla proiezione di una selezione di film della sua carriera, mentre giovedì 9 agosto il pubblico potrà assistere ad una conversazione con l’attore e regista allo Spazio Cinema.
L’Excellence Award rende omaggio a personalità cinematografiche che hanno arricchito il cinema con il loro lavoro e il loro talento: fra i premiati delle scorse edizioni, Mathieu Kassovitz, Edward Norton, John Malkovich, Juliette Binoche ed Isabelle Huppert.