Archivi del giorno: 14 maggio 2018

Monza: “Pupi Avati. Parenti, amici e altri estranei, una mostra tra film, fotografie, sogni e realtà”

Si svolgerà al Palazzo dell’Arengario di Monza, dal 26 maggio al 17 giugno, una mostra dedicata alla figura di Pupi Avati, regista e produttore cinematografico (Bologna, 1938), cantore di un cinema dal sentore autobiografico, dove l’elemento del ricordo assume toni ora elegiaci ora favolistici, incastonati spesso all’interno di “un piccolo mondo antico”, con un’attenta direzione degli attori, protagonisti e non, puntando in particolar modo sul loro rilievo emozionale, così da offrire dimensione opportuna al valore dei sentimenti.
Ad inizio carriera si è palesato invece quale attento esploratore dei generi, dall’horror d’atmosfera, surreale ed onirico, alla commedia di costume sapientemente grottesca. Un percorso che l’esposizione, dal titolo Pupi Avati. Parenti, amici e altri estranei, una mostra tra film, fotografie, sogni e realtà, intende illustrare non solo attraverso le realizzazioni cinematografiche del regista, ma anche offrendo spazio al suo immaginario, ai personaggi profondamente umani protagonisti dei suoi film, esaltando il “gusto del racconto per il solo piacere di raccontare” come leitmotiv dominante. Continua a leggere