Archivi del mese: maggio 2019

Miracolo a Milano (1951)

(MyMovies)

C’era una volta una vecchina di nome Lolotta (Emma Gramatica), che viveva in una modesta casetta, poco lontano dalla città di Milano; un bel giorno, intenta ad innaffiare il suo orticello, allarmata da alcuni insoliti vagiti si avvicinò alla piantagione di cavoli e tra le foglie vi notò un neonato, lo prese con sé, crescendolo con infinito amore, sino al giorno della sua morte, quando il bambino, chiamato Totò, venne affidato ad un orfanotrofio, per uscirne ormai grandicello (Francesco Golisano), pronto ad affrontare il mondo; conosciuto casualmente un barbone, Totò veniva da questi ospitato nella sua capanna, su un grande spiazzo ai margini dei costruendi palazzoni, dove vivevano altri diseredati, per integrarsi man mano nella loro comunità, aiutandoli a costruire una vera e propria “altra città” di baracche, con tanto di denominazione delle vie; la vita sembrava scorrere tranquilla, il nostro stringeva amicizia con la domestica Edvige (Brunella Bovo), scoprendo la lieve delicatezza dell’innamoramento, tutti sembravano accontentarsi di una vita modesta, quanto bastava per sopravvivere, ma all’improvviso dal terreno ecco zampillare un liquido nerastro chiamato petrolio… Continua a leggere

Se permettete parliamo di bestie

 

(Agenzia Dire)

Avrebbe ucciso a bastonate un gatto, introdottosi in un’aula scolastica, davanti ai bambini della scuola primaria Eugenio Montale di Gioia Tauro. Un collaboratore scolastico di 63 anni è stato denunciato dai carabinieri per uccisione di animali.(lastampa.it)

Gatti uccisi a forza di colpi inferti con furia, forse con un badile o un bastone: una vicenda dai contorni quasi horror, che si è purtroppo consumata nel territorio cremonese, e in particolare a Persichello (cremonaoggi.it)

(Singernotizieprovita)

Per prima cosa fu necessario civilizzare l’uomo in rapporto all’uomo. Ora è necessario civilizzare l’uomo in rapporto alla natura e agli animali” (Victor Hugo). Continua a leggere

Bologna, Youngabout International Film Festival: oggi la premiazione delle migliori recensioni scritte dai giovani spettatori

Oggi, sabato 18 maggio, dalle ore 16 alle ore 18.30, al Circolo Mazzini di Bologna (Via Emilia Levante, 6), Youngabout International Film Festival festeggerà la conclusione dell’edizione 2019 premiando le migliori recensioni sui film in rassegna scritte dai giovani spettatori. Presenterà l’evento l’attrice Alice Ferranti.

Sarà assegnato a “Diari di Cineclub” il Premio Nazionale Tatiana Pavlova 2019, per la divulgazione dell’Arte contemporanea

Il Premio Nazionale intestato all’attrice e regista teatrale Tatiana Pavlova (1894 -1975) per il 2019 sarà assegnato a Diari di Cineclub – periodico indipendente di cultura e informazione cinematografica; lo ha deliberato la  Commissione  Cultura  del Premio Tatiana Pavlova: Vinicio Ceccarini (presidente); Giuseppe Bruno (Conservatorio G. Puccini La Spezia); Alexander Prokhorov (giornalista, Mosca);  Rif Abdulin Mudarisovich (Accademia d’Arte di stato russa a Ufà); prof.ssa Ioulia Makarova Liakh (poetessa);  prof.ssa Dina Kotelnikova (lingue e culture moderne, slavistica); Stefano Volpi (Redazione RussiaPrivet). Il premio sarà ritirato dal direttore Angelo Tantaro la sera del 30 maggio a Firenze nella location di Le Murate – Progetti Arte Contemporanea, in occasione della VI Edizione del Firenze FilmCorti Festival che si è generosamente offerto di ospitare l’evento, di cui, tra l’altro, Tantaro è Vice Presidente. Continua a leggere

A.N.I.M.A.

L’onorevole Anio Modòr  (Pino Ammendola) dopo una concitata telefonata ha avuto un malore, trasportato d’urgenza in ospedale è ora nelle mani dei medici, la situazione appare piuttosto seria, ormai giace in coma, colpito da Atassia Neuro Ipofisaria Monolaterale Acuta come spiega la consorte (Annalisa Favetti) ad un vescovo amico di famiglia (Augusto Zucchi) e al figlio, quest’ultimo non particolarmente in ansia per le sorti del genitore, come invece lo sono i colleghi di partito (Giorgio Gobbi, Franco Oppini, Mino Caprio) giunti al capezzale, preoccupati soprattutto perché solo  Modòr conosce le password di accesso del computer…
Mentre i giornalisti cercano di avere qualche informazione in più ed alcuni esponenti dell’entourage ministeriale espongono illuminanti riflessioni sulle sorti del nostro, questi sta vivendo un’esperienza del tutto particolare, probabilmente extraterrena: insieme ad altre persone si ritrova improvvisamente all’interno di un vecchio aereo, un DC3 Dakota Douglas (sì, quello di Casablanca), su di una pista isolata, mentre fuori infuria il fortunale. Continua a leggere

Nastro d’Argento Europeo per Luca Guadagnino

Luca Guadagnino (Il Fatto Quotidiano)

E’ stato annunciato nei giorni scorsi a Cannes il conferimento a Luca Guadagnino del Nastro d’Argento Europeo, riconoscimento nato nel 1989 e volto a premiare il cinema d’autore, con all’attivo un palmarès che ha visto tra gli assegnatari registi come John Cleese, Krzysztof Kieślowski, István Szabó, Aki Kaurismäki, Ken Loach, Alain Resnais, Theo Angelopoulos, Alan Parker, Jerzy Stuhr, Radu Mihăileanu, Emir Kusturica, Pedro Almodóvar, Andrzej Wajda, Sally Potter, Matteo Garrone, ma anche attori quali Isabelle Huppert, Claudia Cardinale, Fanny Ardant, Malcolm McDowell, Sergio Castellitto e, ancora, Vincent Lindon, Tilda Swinton, Michel Piccoli, Valeria Bruni Tedeschi, Krisztof Waltz, Laura Morante, Lambert Wilson, Juliette Binoche, Monica Bellucci; le cinquine finaliste dei Nastri d’Argento saranno annunciate il prossimo 30 maggio al Museo MAXXI di Roma, mentre il gran finale della 73ma edizione avrà luogo al Teatro Antico di Taormina.

Accordo tra Vision Distribution e Universal Pictures International Italy per la distribuzione theatrical

(UFC Today)

Vision Distribution e Universal Pictures International Italy  hanno annunciato  la conclusione di un accordo di partnership distributiva theatrical, che sarà operativo dal 1° agosto 2019: la distribuzione fisica dei titoli Vision avverrà attraverso la rete commerciale Universal, mantenendo per entrambe le società la piena autonomia rispetto alle line up editoriali e alle attività di marketing. È la prima volta che, sul mercato nazionale, una distribuzione italiana e una grande major americana si alleano per valorizzare il proprio prodotto cinematografico, con un’offerta integrata di grande cinema italiano e internazionale. Grazie a questo accordo, Vision Universal si propongono in modo unitario sul mercato, ponendo così le premesse per la creazione di un player “integrato” in grado di affrontare in modo efficace una competizione sempre più sfidante. Continua a leggere