Archivi del giorno: 15 maggio 2019

Il bandito (1946)

(Pinterest)

Italia, 1946. Fanno ritorno, su vagoni altrimenti destinati al trasporto bestiame, i reduci della II Guerra, prigionieri in Germania; tra di loro Ernesto Bruneri (Amedeo Nazzari) e Carlo Pandelli (Carlo Campanini), che insieme sono scampati a tante tragiche disavventure ed ora fremono per riabbracciare i loro cari, la madre e la sorella il primo, l’amata figlioletta Rosetta il secondo.
Giunti a destinazione, la città di Torino recante tra le sue vestigia le profonde ferite del conflitto, edifici devastati e la novità stridenti di insinuanti motivi jazz che giungono da qualche locale lungo le vie, ognuno proseguirà per la propria strada:se Carlo potrà far ritorno dai familiari in campagna, Ernesto non incorrerà in altrettanta fortuna, rinvenendo la sua abitazione ormai distrutta ed apprendendo poi come le sue congiunte siano morte.
Per lui la vita si fa dunque difficile, cerca inutilmente un lavoro, l’indifferenza regna sovrana, nell’ufficio dove si provvede all’assegnazione dei sussidi parole come pietà ed umanità non trovano spazio tra carte bollate e timbri d’ordinanza, solo l’affettuosa corrispondenza  con Carlo sembra infondergli un minimo di gioiosa speranza. Vagando di notte lungo le strade di una città ormai a lui estranea, il nostro non può fare a meno di notare una bella ragazza e l’insegue, finendo col  ritrovarsi in un bordello, chiedendo dunque un incontro con lei. Continua a leggere

Milano, Cinema Spazio Oberdan: in rassegna 20 titoli del Trento Film Festival

Da lunedì 13, e fino a domenica 19 maggio, è in programma a Milano l’ultima rassegna del Cinema Spazio Oberdan, che lunedì 20 spegnerà momentaneamente le luci per rinnovarsi e diventare la sede di MEET, centro internazionale per la Cultura digitale con il supporto di Fondazione Cariplo. In programmazione, a cura della Cineteca di Milano, 20 titoli del Trento Film Festival, kermesse cinematografica nata nel 1952  e giunta alla 52ma edizione, incentrata su tematiche relative ad alpinismo, cultura montana ed ambiente. Tra gli ospiti di questa edizione milanese, Luigi Lo Cascio, che sabato 18 maggio incontrerà il pubblico in occasione della proiezione de Il mangiatore di pietre di Nicola Bellucci. Continua a leggere

European Film Awards 32ma edizione: Premio alla Carriera per Werner Herzog

Werner Herzog (Wikiquote)

Nel corso della 32ma edizione degli European Film Awards (EFAs), il 7 dicembre a Berlino, Werner Herzog riceverà dalla European Film Academy,  come riconoscimento del suo eccezionale contributo al mondo del cinema, il Premio alla Carriera per lo straordinario insieme del suo lavoro, la produzione, regia e scrittura di oltre settanta tra film di finzione e documentari, fin dal suo debutto nel 1968, il lungometraggio Lebenszeichen (Segni di vita), girato dopo una serie di corti, col quale conseguì l’Orso d’Argento per la Miglior Opera Prima alla 18ma Berlinale.