Archivi categoria: I pensieri del weekend

Buona Pasqua!

Allora sia Pasqua piena per voi che fabbricate passaggi dove ci sono muri e sbarramenti, per voi apertori di brecce, saltatori di ostacoli, corrieri a ogni costo, atleti della parola pace. (da Pèsah, Erri De Luca)

 

“E se una radio è libera…”

“Amo la radio perchè arriva dalla gente
entra nelle case
e ci parla direttamente
e se una radio è libera
ma libera veramente
mi piace ancor di più
perché libera la mente”. (Eugenio Finardi, “La radio”, 1976)

“E quindi uscimmo a riveder le stelle”

Non trovi che le stelle siano rilassanti, Charlie Brown?

“Uh, huh.”

Dicono che, se le osservi abbastanza a lungo, tutti i tuoi problemi sembreranno così insignificanti da scomparire...”

“Cosa vuoi che faccia, che resti qui per il resto dei miei  giorni?!”

(Peanuts, 25/3/1958, dialogo fra Lucy Van Pelt e Charlie Brown)

 

Ritorno al futuro

(TorinoClick)

Il guaio del nostro tempo è che il futuro non è più quello di una volta. (Paul Valéry)

La grande illusione

Viva il lupo!

Uno crede di portare fuori il cane a fare pipì mezzogiorno e sera.
Grave errore: sono i cani che ci invitano due volte al giorno alla meditazione
. (Daniel Pennac)

View original post

Luci di Natale

(Depositphotos)

E’ Natale da fine ottobre. Le lucette si accendono sempre prima, mentre le persone sono sempre più intermittenti.
Io vorrei un dicembre a luci spente e con le persone accese.(Charles Bukowski)

 

L’imbarazzo della scelta

(Trend Online)

L’umanità si trova oggi ad un bivio: una via conduce alla disperazione, l’altra all’estinzione totale. Speriamo di avere la saggezza di scegliere bene. (Woody Allen)