Archivi tag: 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica

Venezia 75: “Driven” di Nick Hamm titolo di chiusura

(Twitter)

Sarà Driven, diretto da Nick Hamm (Il viaggio – The Journey, Killing Bono), il film di chiusura, fuori concorso, della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre) diretta da Alberto Barbera ed organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta, proiettato in prima mondiale sabato 8 settembre, nella Sala Grande del Palazzo del Cinema al Lido di Venezia, cui seguirà la cerimonia di premiazione. Tratto da una sceneggiatura originale di Colin Bateman, Driven, ambientato nella ricca California dei primi anni ’80, narra la rapida ascesa di John DeLorean,  interpretato da Lee Pace, e della sua iconica DeLorean Motor Company, tramite l’amicizia con l’ ex detenuto, diventato informatore dell’FBI, Jim Hoffman (Jason Sudeikis). Hamm ha dichiarato: “Venezia è un festival entusiasmante con un pubblico incredibile. Sono insieme onorato e felice di essere nuovamente invitato a partecipare a questa pazza e incredibile avventura”.

“Il Golem” in Laguna

(Wikipedia)

Il classico del cinema muto Il Golem – Come venne al mondo (Der Golem – Wie er in die Welt kam, 1920), scritto e diretto da Paul Wegener, è il titolo scelto per la serata di preapertura di martedì 28 agosto della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto-8 settembre), che si terrà nella Sala Darsena (Palazzo del Cinema) al Lido.
Il film sarà proiettato in una nuova copia digitale tratta dal negativo originale ritenuto perduto, con un restauro in 4K a cura della Friedrich-Wilhelm-Murnau-Stiftung di Wiesbaden (Germania) e della Cinémathèque Royale de Belgique (Cinematek) di Bruxelles, presentato in prima mondiale; il restauro digitale è stato eseguito dall’Immagine Ritrovata di Bologna. La proiezione de Il Golem sarà sonorizzata con la musica originale del maestro Admir Shkurtaj commissionata dalla Biennale di Venezia, eseguita dal vivo dal Mesimèr Ensemble così composto: Hersjana Matmuja (soprano), Giorgio Distante (tromba in sib, tromba midi), Pino Basile (cupafon – set di tamburi a frizione, percussioni, ocarina), Vanessa Sotgiù (sintetizzatore, pianoforte), Iacopo Conoci (violoncello), Admir Shkurtaj (direzione, elettronica, fisarmonica, pianoforte). Continua a leggere