Un ricordo di Flavio Bucci

Lo scorso martedì, 18 febbraio, ci ha lasciato l’attore Flavio Bucci, attivo in teatro, cui deve la sua formazione, cinema e televisione. Sguardo penetrante, una presenza scenica attentamente calibrata in ogni movimento, uno stile recitativo volto ad offrire, nei modi e nei gesti, una realistica caratterizzazione del personaggio che si trovava ad interpretare, sia come protagonista … More Un ricordo di Flavio Bucci

Ladri di biciclette (1948)

Roma, fine anni ‘40. Antonio Ricci (Lamberto Maggiorani), disoccupato da due anni, ottiene finalmente un posto di lavoro, attacchino municipale, a condizione, però, di possedere una bicicletta. Non resta che spignorarla al Monte di Pietà, sacrificando, su iniziativa della moglie Maria (Lianella Carell), le lenzuola di casa, “si può dormire anche senza”; Antonio è al … More Ladri di biciclette (1948)

Ricordando Ermanno Olmi: Il posto (1961)

Il cinema piange per la scomparsa di uno  dei suoi autori più eclettici, poetici e visionari, Ermanno Olmi (Treviglio, 1931), deceduto nella notte di ieri, domenica 6 maggio, ad Asiago. Regista, cinematografo e teatrale, oltre che sceneggiatore,  scevro da schemi o ideologie, consapevole dei propri mezzi espressivi,  sin dagli esordi si è lasciato andare a … More Ricordando Ermanno Olmi: Il posto (1961)

Io sono Tempesta

Roma, tempi nostri. Numa Tempesta (Marco Giallini), facoltoso imprenditore (gestisce un fondo di un miliardo e mezzo di euro), vive in un lussuoso albergo, che ha comperato in attesa di poterlo rivendere. Salutista, di bell’aspetto e dotato di un naturale carisma, il nostro conduce una vita solitaria, a parte i rapporti di lavoro ed il … More Io sono Tempesta