Archivi tag: Francois Ozon

69ma Berlinale: Orso d’Oro a “Synonyms” di Nadav Lapid, Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura a “La paranza dei bambini”

Roberto Saviano, Maurizio Braucci, Claudio Giovannesi (ilfattoquotidiano)

Si è svolta questa sera, sabato 16 febbraio, la cerimonia di premiazione della 69ma Berlinale, che si è aperta con un omaggio all’attore Bruno Ganz, scomparso oggi: la giuria presieduta da Juliette Binoche  e composta da Sandra Hüller, Justin Chang, Sebastián Lelio, Rajendra Roy, Trudie Styler ha conferito l’Orso d’Oro all’israeliano Synonyms di Nadav Lapid, mentre il Gran Premio della Giuria è andato a By the Grace of God di François Ozon. La paranza dei bambini conquista l’Orso d’Argento per la Miglior Sceneggiatura (opera di Claudio Giovannesi, regista, Roberto Saviano, autore del libro dal quale è tratto il film, e Maurizio Braucci). Orso d’Argento per la Miglior Regia ad Angela Schanelec (It Was at Home, but), mentre quello relativo al Miglior Attore e alla Miglior attrice vede vincitori i protagonisti del film cinese So Long, My Son, Wang Jingchum e Jong Mai. Qui l’elenco di tutti i premi assegnati.

 

69ma Berlinale, annunciati i primi titoli in programma

Dopo l’annuncio che sarà Juliette Binoche a presiedere la Giuria Internazionale della 69ma edizione (7-17 febbraio 2019), la Berlinale ha dato notizia dei primi titoli che andranno a comporre il cartellone, nell’ambito delle varie sezioni, come potete leggere qui di seguito. Continua a leggere

70mo Festival di Cannes, ecco il cartellone

E’ stato svelato  stamane, nel corso della tradizionale conferenza stampa a Parigi, dal direttore Thierry Fremaux e dal presidente Pierre Lescure, il cartellone del 70mo Festival di Cannes (17-28 maggio). Film d’apertura sarà Les fantômes d’Ismael di Arnaud Desplechin,  Fuori Concorso, mentre in corsa per la Palma d’Oro vi sono 18 titoli, per 29 paesi rappresentati e nove opere prime. Risaltano, fra gli altri, i nomi di Sofia Coppola con The Beguiled, remake dell’omonimo film girato da Don Siegel nel 1971, uscito in Italia col titolo La notte brava del soldato Jonathan e adattamento del romanzo A Painted Devil (1966, Thomas P. Cullinan), Todd Haynes (Wonderstruck), Michael Haneke (Happy End, protagonista Isabelle Huppert), François Ozon (L’amant double), Yorgos Lanthimos (The Killing of a Sacred Deer). Interessante anche la presenza nella sezione Événement dei lavori televisivi di  Jane Campion (la seconda stagione di Top Of The Lake) e di David Lynch (la terza serie di Twin Peaks, di cui saranno presentati due episodi). Nessun titolo italiano in Concorso, anche se nella sezione Un Certain Regard troviamo il film di Sergio Castellitto Fortunata (protagonisti Jasmine Trinca e Stefano Accorsi) e Après la guerre di Annarita Zambrano. Di seguito, tutti i titoli del 70mo Festival di Cannes. Continua a leggere

César 2017 : le candidature

premi-cesar-2016-vincitori-fatima-miglior-film-e-mustang-migliore-opera-prima-1Sono state rese note ieri, mercoledì 26 gennaio, le candidature relative ai premi César 2017 (42ma edizione), i cosiddetti “Oscar francesi”, assegnati annualmente dall’Académie des arts et techniques du cinéma alle migliori pellicole e alle principali figure professionali del cinema transalpino. Elle (Paul Verhoeven) e Frantz (François Ozon) si sono aggiudicati il maggior numero di candidature, 11 a testa, mentre Ma loute (Bruno Dumont) ne ottiene 9. Nella categoria Miglior Documentario troviamo anche Fuocoammare di Gianfranco Rosi, coproduzione italo-francese (21Uno Film, Stemal Entertainment, Istituto Luce-Cinecittà e Rai Cinema per l’Italia, Les Films D’Ici e Arte France Cinema per la Francia); la cerimonia di consegna dei premi César avrà luogo il 24 febbraio alla Salle Pleyel di Parigi e sarà condotta da Jérôme Commandeur. Un click col mouse qui e potrete leggere l’elenco delle candidature.

L’EFA premia Charlotte Rampling e Christoph Waltz

Charlotte-RamplingL’European Film Academy ha comunicato il conferimento all’attrice Charlotte Rampling e all’ attore Christoph Waltz di due importanti riconoscimenti, che saranno loro conferiti nel corso della cerimonia di premiazione della 28ma edizione degli European Film Awards, il 12 dicembre a Berlino.
Si tratta, rispettivamente, del Premio alla Carriera per l’eccezionale insieme della sua opera e del Premio Contributo Europeo al Cinema Mondiale.
Nata in Inghilterra, nel corso della sua carriera Charlotte Rampling ha lavorato con grandi registi europei da Luchino Visconti, Liliana Cavani e Patrice Chereau a François Ozon, Laurent Cantet, Claude Lelouch, Gianni Amelio, Bille August e Lars von Trier. Ha ottenuto cinque nomination agli EFA e vinto il premio come Attrice Europea 2003 per Swimming Pool (François Ozon).
Nel 2001 le è stato conferito un Premio César onorario e recentemente ha ricevuto l’Orso d’Argento a Berlino per la sua interpretazione in 45 anni (45 Years, Andrew Haigh, 2015), film incluso nella selezione dell’EFA di quest’anno. Continua a leggere

European Film Awards 2013: “La grande bellezza” del cinema italiano

untitledSi è svolta ieri sera, sabato 7 dicembre, a Berlino, la cerimonia di premiazione degli EFA- European Film Awards, che ha visto l’affermazione de La grande bellezza di Paolo Sorrentino, vincitore come Miglior Film, Migliore regia, Miglior attore (Toni Servillo) e Miglior montaggio (Cristiano Travaglioli).
Non consegue però il premio per la Miglior Sceneggiatura, che va a François Ozon (Dans la maison, In The House). La Migliore attrice è Veerie Baetens per il belga The broken circle breakdown (Felix Van Groeningen), mentre Love is all you need di Susanne Bier e The Congress, diretto da Ari Folman, sono, rispettivamente, la Migliore commedia e il Miglior film d’animazione.
A Catherine Deneuve va il Premio alla carriera di questa 26ma edizione.

Paolo Sorrentino (Cinemananopress)

Paolo Sorrentino (Cinemananopress)

Un buon risultato per il nostro cinema, in attesa delle nomination relative agli Oscar 2014 (La grande bellezza rappresenta l’Italia per il Miglior Film Straniero), che dimostra così di avere ancora valide frecce nel suo arco, ovvero riscoprire concretamente la forza di offrire opere forse diseguali nella loro resa complessiva, ma capaci ancora di sorprendere e spiazzare, oltre che dal respiro più ampio, efficaci anche al di là dei nostri confini.
Non a caso fra le nomination degli EFA vi era anche Giuseppe Tornatore con La migliore offerta (vince per le musiche di Ennio Morricone), pellicola dalla connotazione, per l’appunto, di stampo europeo, oltre che opportuno esempio della volontà di riscoprire i generi cinematografici ed esplorare diverse modalità nella loro caratterizzazione d’insieme, dal melodramma al thriller.

la-grande-bellezza-la-locandina-francese-del-film-274334Film Europeo 2013:La grande bellezza (Italia/Francia, Paolo Sorrentino); Commedia Europea 2013: Den Skaldede Frisør (Love Is All You Need, Danimarca, Susanne Bier); Regista Europeo 2013: Paolo Sorrentino (La grande bellezza); Attrice Europea 2013: Veerle Baetens (The Broken Circle Breakdown); Attore Europeo 2013: Toni Servillo (La grande bellezza); Sceneggiatore Europeo 2013: François Ozon (Dans la maison, In The House); Migliore rivelazione-Premio Fipresci: Oh Boy (Jan Ole Gerster); Miglior documentario: The act of killing (Joshua Oppenheimer); Miglior lungometraggio animato; The congress (Ari Folman); Miglior corto: Death of a shadow (Tom Van Avermaet); Miglior direttore della fotografia – Premio Carlo Di Palma: Asaf Sudry per Fill the void; Miglior montatore: Cristiano Travaglioli per La grande bellezza; Miglior production designer: Sarah Greenwood per Anna Karenina; Miglior costumista: Paco Delgado per Blancanieves; Miglior compositore: Ennio Morricone per La migliore offerta; Miglior sound design: Matz Müller & Erik Mischijew per Paradise: Faith; Premio alla carriera: Catherine Deneuve; Premio per il contributo europeo al cinema mondiale: Pedro Almodovar; Premio alla coproduzione europea – Eurimages: Ada Solomon; Premio del pubblico:La cage dorée (Ruben Alves).

European Film Awards 2013, le nomination

efaL’European Film Academy ed EFA Productions hanno annunciato, nel corso del Seville European Film Festival (8-16 novembre), le nomination per la 26ma edizione degli European Film Awards, sulla cui base gli oltre 2900 membri dell’EFA voteranno i vincitori, i quali saranno annunciati nel corso della cerimonia di premiazione che avrà luogo a Berlino, il 7 dicembre.

untitledFilm Europeo 2013: La miglior offerta (Italia, Giuseppe Tornatore); Blancanieves (Spagna/Francia, Pablo Berger); The Broken Circle Breakdown (Belgio, Min Felix Van Groeningen); La grande bellezza (Italia/Francia, Paolo Sorrentino); Oh Boy! (Germania, Jan Ole Gerster); La vie d’Adele: Chapitres 1 & 2 (Francia, Adellatif Kechiche). Commedia Europea 2013: Los amantes pasajeros (Spagna, Pedro Almodóvar); Benvenuto Presidente! (Italia, Riccardo Milani); Den Skaldede Frisør (Love Is All You Need, Danimarca, Susanne Bier); Svecenikova Djeca (The Priest’s Children, Croazia/Serbia, Vinko Brešan).

yjrjruRegista Europeo 2013: Pablo Berger (Blancanieves); Felix Van Groeningen (The Broken Circle Breakdown); Abdellatif Kechiche (La vie d’Adele); François Ozon (Dans la maison, In The House); Paolo Sorrentino (La grande bellezza); Giuseppe Tornatore (La miglior offerta). Sceneggiatore Europeo 2013: Tom Stoppard (Anna Karenina); Giuseppe Tornatore (La miglior offerta); Carl Joos e Felix Van Groeningen (The Broken Circle Breakdown); François Ozon (Dans la maison, In The House); Paolo Sorrentino e Umberto Contarello (La grande bellezza).

Keira Knightley

Keira Knightley

Attrice Europea 2013: Keira Knightley (Anna Karenina); Veerle Baetens (The Broken Circle Breakdown); Barbara Sukowa (Hannah Arendt); Naomi Watts (Lo imposible, The Impossible); Luminita Gheorghiu (Pozitia copilului, Child’s Pose). Attore Europeo 2013: Jude Law (Anna Karenina); Johan Heldenbergh (The Broken Circle Breakdown); Fabrice Luchini (Dans la maison, In The House); Toni Servillo (La grande bellezza); Tom Schilling (Oh Boy!).

jhEuropean Discovery – Prix Fipresci: Call Girl (Mikael Marcimain); Eat Sleep Die / Äta sova dö (Gabriela Pichler); Miele (Valeria Golino); Oh Boy! (Jan Ole Gerster); The Plague / La plaga (Neus Ballús). Miglior Film Europeo d’animazione:The Congress (Ari Folman); Jasmine (Alain Ughetto); Pinocchio (Enzo d’ Alò).