Archivi tag: Marisa Borini

Milano, Spazio Oberdan: “Une Jeune fille de 90 ans” e omaggio a Valeria Bruni Tedeschi

Valeria Bruni Tedeschi

Valeria Bruni Tedeschi

Dal 25 dicembre all’8 gennaio allo Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana proporrà in tenitura Une Jeune fille de 90 ans,  film firmato da Valeria Bruni Tedeschi, appena presentato al Filmmaker Film Festival, che, trattando un soggetto dietro il quale la presenza della morte è costante riesce nel miracolo di esprimere tutta la straziante, meravigliosa bellezza della vita. Oltre a Une Jeune fille de 90 ans, sarà reso omaggio a Valeria Bruni Tedeschi con altri due titoli in anteprima: il primo, Terre Battue di Stéphane Demoustier (2014), è un film drammatico sulla dinamiche di emulazione o fuga dai modelli genitoriali e la vede nei panni di attrice protagonista; il secondo, Actrices (2006), in quelli di regista e interprete. Secondo lungometraggio diretto da Valeria Bruni Tedeschi, Actrices è una pellicola che sembra ricalcare la vita stessa dell’attrice/regista originaria di Torino ma da molti anni ormai attiva in Francia.
La storia è quella di un’attrice di mezza età in difficoltà nella vita e sul palcoscenico, in preda a crisi d’ansia e allucinazioni; la regista ha coinvolto in questo progetto molte persone a lei vicine:l’amica Valeria Golino, l’ex compagno Louis Garrel, e persino sua madre, Marisa Borini, già presente nel precedente lavoro della Bruni Tedeschi, e che in Actrices interpreta proprio la madre di Marcelline. Continua a leggere

César 2014: le candidature

affiche-2014-a4-webSono state annunciate oggi, venerdì 31 gennaio, le candidature relative ai César 2014, i cosiddetti “Oscar francesi”, la cui 39ma cerimonia d’assegnazione si svolgerà il prossimo 28 febbraio presso il Théâtre du Châtelet di Parigi. Il premio César è stato istituito nel 1976, conferito con i voti espressi dai membri dell’Académie des arts et techniques du cinéma ai migliori film usciti nelle sale cinematografiche francesi fra il 1º gennaio e il 31 dicembre dell’anno precedente. Ottiene il numero più alto di nomination, 10, Tutto sua madre di Guillaume Gallienne, seguito da La vita di Adele (Abdellatif Kechiche, 8) e Venere in pelliccia (Roman Polanski, 7). Fra i candidati come Miglior Film Straniero vi è anche La grande bellezza di Paolo Sorrentino, cui fanno compagnia Woody Allen (Blue Jasmine), Alfonso Cuarón (Gravity), Quentin Tarantino (Django Unchained), Félix Van Groeningen (Alabama Monroe), Pablo Berger (Blancanieves) e Patrick Ridremont (Dead Man Talking). Troviamo i nostri colori anche tra i nomi relativi alla categoria Miglior Attrice Non Protagonista, Marisa Borini (per Un castello in Italia, Valeria Bruni Tedeschi). Di seguito, l’elenco delle candidature. Continua a leggere