Archivi tag: Massimo Zamboni

Pergola (PU): a luglio la II edizione di “Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico”

Nel centro storico di Pergola (Pesaro – Urbino), nel giardino di Casa Godio, dal 13 al 16 luglio avrà luogo la seconda edizione di Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico, con la direzione artistica del più importante regista italiano di cinema d’animazione, Simone Massi, che da anni realizza il trailer e la locandina della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di di Venezia. Ospite d’eccezione il Maestro svizzero Georges Schwizgebel, regista di fama internazionale premiato nei festival di tutto il mondo, da Cannes ad Annecy, autore di oltre venti cortometraggi d’animazione (tra cui La Course à l’abîme; ; Romance; Jeu; Erlkönig), in cui applica una tecnica originale, artigianale, che consiste nel dipingere a mano ogni fotogramma, realizzando una pittura animata, di fatto opere d’arte dinamiche. Continua a leggere

Bologna:al via la 19ma Edizione di “Visioni Italiane”

bolognaal-via-la-19ma-edizione-di-visioni-ita-L-czS7JJPrenderà il via domani, mercoledì 27 febbraio, a Bologna, per concludersi domenica 3 marzo, la 19ma edizione di Visioni Italiane, concorso nazionale per corto e mediometraggi promosso dalla Fondazione Cineteca di Bologna.
La serata d’apertura, presso il cinema Lumiere (Piazzetta Pasolini, 2/b), alle ore 20.00, vedrà la proiezione di God Save the Green, nuovo lavoro dei bolognesi Michele Mellara e Alessandro Rossi, film “ adottato” dalla Cineteca, che, proprio in questo momento di difficoltà del cinema indipendente italiano, ha deciso di scommettere sulle produzioni di qualità e sostenerle nella ricerca di un percorso distributivo.

Alessandro Rossi e Michele Mellara (Cineteca di Bologna)

Alessandro Rossi e Michele Mellara (Cineteca di Bologna)

Visioni Italiane nasce, infatti, nel ’94, con il preciso intento di concedere opportuno spazio a tutti quei lavori dal formato “atipico” che ogni anno vengono realizzati dai giovani autori sul territorio nazionale, restando, per la maggior parte, invisibili: cortometraggi, documentari, film sperimentali, opere d’esordio in cerca di una distribuzione.
In particolare, la Cineteca ha creduto nell’importanza di dare visibilità in modo continuativo alle suddette opere, seguendo il cammino professionale dei realizzatori e senza dimenticare d’offrire loro un luogo di confronto con il pubblico e altri autori.
Diversi registi da questa esperienza sono poi passati al lungometraggio, divenendo noti a livello nazionale e internazionale, come, fra gli altri, Gianni Zanasi, Matteo Garrone, Daniele Gaglianone, Gianluca Tavarelli, Paolo Genovese, Luca Miniero, Francesco Amato, Salvatore Mereu, Francesco Munzi, i fratelli Gianluca e Massimiliano De Serio.

Vito Palmieri

Vito Palmieri

Un centinaio i film in cartellone, tra eventi speciali e concorsi, suddivisi tra corto e mediometraggi di fiction (Visioni Italiane), documentari (Visioni Doc), lavori incentrati su tematiche ambientali (Visioni Ambientali) e l’acqua nello specifico (Visioni Acquatiche, concorso realizzato in collaborazione con Mare Termale Bolognese), il Premio Luca De Nigris, indetto per il 15° anno, concorso dedicato agli studenti delle scuole dell’Emilia-Romagna, compimento di un lavoro che li ha impegnati per mesi. Nella sezione Le produzioni dell’Emilia Romagna, in evidenza l’omaggio a Lucio Dalla, con Anna bello sguardo di Vito Palmieri (in programma nel giorno del primo anniversario della scomparsa dell’artista, venerdì 1° marzo, alle ore 20.00), e il racconto del carcere della Dozza di Bologna, Milleunanotte, diretto da Marco Santarelli, prodotto dalla reggiana Pulsemedia (venerdì 1°marzo, ore 22.00). Interessante, poi, lo spazio riservato alle inchieste di Pubblicobene.it, progetto sperimentale di giornalismo d’inchiesta, a cui la kermesse dedicherà diversi momenti nell’arco del proprio programma.

Ermanno Olmi e Maurizio Zaccaro

Ermanno Olmi e Maurizio Zaccaro

Dopo la presentazione alla 69ma Mostra del Cinema di Venezia, prima bolognese, nella sezione Un maestro guarda ai giovani, per il progetto di Ermanno Olmi, Come voglio che sia il mio futuro, realizzato da Maurizio Zaccaro (sabato 2 marzo, ore 14.30):i desideri, le speranze, le letture e le ipotesi sul proprio futuro di bambini e ragazzi intervistati in lungo e in largo per l’Italia, toccando le città di Milano, Roma, Bologna, Napoli, Padova, Asiago, Rimini, Biella e Livorno.

Massimo Zamboni

Massimo Zamboni

La sesta edizione del convegno Lo sguardo degli autori sarà dedicata alla scrittura del cinema documentario, dall’ideazione al montaggio (venerdì 1° marzo, dalle ore 14.30 alle ore 17.30; sabato 2 marzo, dalle ore 10.00 alle ore 13.00). Il dibattito vedrà la partecipazione di Costanza Quatriglio (regista del recente Terramatta), Gianfilippo Pedote (produttore di Vogliamo anche le rose e Noi non siamo come James Bond), Ilaria Fraioli (montatrice di Un’ora sola ti vorrei e dei recenti Nadea e Sveta e Tutto parla di te) e Leonardo Di Costanzo (regista e scrittore di film documentari e di finzione, tra gli ultimi L’intervallo e Cadenza d’inganno).
Infine, anche quest’anno Visioni Italiane vivrà il suo momento musicale, con il finale del festival affidato alla chitarra di Massimo Zamboni, che assieme a Cristiano Roversi (tastiera e programmazioni) e Piergiorgio Casotti (video) darà vita al suo Spleen artico-emiliano (domenica 3 marzo, ore 22.00).

Informazioni:tel: (+39) 0512194835; (+39) 0512194836 visioniitaliane@cineteca.bologna.it
http://www.cinetecadibologna.it/visioni_italiane_2013
Ufficio stampa Cineteca di Bologna: Andrea Ravagnan tel: (+39) 0512194833
cinetecaufficiostampa@cineteca.bologna.it http://www.cinetecadibologna.it/areastampa