Archivi tag: Michele Riondino

Venezia 75: Michele Riondino cerimoniere

Michele Riondino (Wikipedia)

Sarà l’attore Michele Riondino a condurre le serate di apertura, mercoledì 29 agosto, e di chiusura, sabato 8 settembre,  della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, diretta da Alberto Barbera e organizzata dalla Biennale di Venezia presieduta da Paolo Baratta; Riondino sarà nelle sale da domani, giovedì 7 giugno, data d’uscita del film Diva!, di cui è l’unico protagonista maschile, per la regia è di Francesco Patierno, ispirato alla figura della grande diva Valentina Cortese e presentato lo scorso anno  a Venezia, fuori concorso.

Alice nella Città XIII Edizione, ecco i vincitori

four-kings-smCon la cerimonia di assegnazione dei premi si è conclusa oggi, sabato 24 ottobre, la XIII Edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma dedicata alle giovani generazioni curata da Gianluca Giannelli e Fabia Bettini.
La Giuria, composta da 22 ragazzi e ragazze tra i 15 e i 18 anni selezionati su tutto il territorio nazionale, ha conferito il Premio come miglior film del concorso Young/Adult a Four Kings, opera prima della regista tedesca Theresa Von Eltz, con la seguente motivazione: “Per la grande efficacia e sensibilità di quest’opera prima, per la recitazione travolgente e studiata, per la sua fotografia dai colori freddi ma capaci di trasmettere calore e per il giusto equilibrio tra musiche e silenzi”. Il premio Taodue Camera d’Oro per la miglior opera prima è stato invece assegnato a The Wolfpack di Crystal Moselle, documentario già vincitore dell’ U.S. Documentary Grand Jury Prize all’ultimo Sundance Film Festival: “Per l’occhio lucido e la compiutezza con cui la regista ha raccontato una storia intensa, curiosa e difficile; per la naturalezza e la genuinità del registro usato, come per la coerenza nel seguire la vicenda in tutto il suo arco temporale; per la forza dei personaggi, che personaggi non sono”, come recita la motivazione della Giuria. Continua a leggere

“Alice nella Città” XIII Edizione

alice-nella-città-2E’ stato annunciato nei giorni scorsi il programma della XIII Edizione di Alice nella Città, la sezione autonoma e parallela della Festa del Cinema di Roma, dedicata alle giovani generazioni e alle famiglie, che si svolgerà dal 16 al 24 ottobre con la direzione artistica di Gianluca Giannelli e Fabia Bettini. 13 le opere presenti nel Concorso Young Adult, 3 i film Fuori Concorso e 4 gli Eventi Speciali, programmati all’interno degli spazi dell’Auditorium Parco della Musica, con la novità di Alice/Panorama, programma espanso della kermesse, nell’intento di scendere nelle vie della città così da rendere il cinema sempre più accessibile al pubblico.
Verrà creato un vero e proprio “distretto del cinema” all’interno del quartiere Pigneto, che programmerà sia i 10 film di Alice/Panorama che le repliche di Alice e della Festa del Cinema presso il Nuovo Cinema Aquila.
Ad accogliere le proiezioni di Alice/Panorama, sarà il Cinema Avorio, una delle sale storiche della città, chiuso nel 2009, che riaprirà temporaneamente grazie alla stretta collaborazione tra la kermesse e la proprietà del cinema. Continua a leggere

Il giovane favoloso

(Coming Soon.it)

(Coming Soon.it)

Così ho pensato di andare verso la Grotta, in fondo alla quale, in un paese di luce, dorme, da cento anni, il giovane favoloso.
Da questi versi di Anna Maria Ortese (Pellegrinaggio alla tomba di Leopardi, raccolta Da Moby Dick all’Orsa Bianca- Scritti sulla letteratura e sull’arte, Adelphi, 2011), Mario Martone ha derivato il titolo del suo ultimo film, sceneggiato insieme ad Ippolita Di Majo, presentato, in Concorso, alla 71ma Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia ed incentrato sulla figura di Giacomo Leopardi, cui dà corpo e anima un bravissimo Elio Germano, capace di esprimerne con emozionante naturalezza i tormenti interiori e il loro appagamento attraverso i componimenti poetici.
Quest’ultimi sono esternati nel corso della narrazione senza alcuna enfasi declamatoria, bensì come appena scaturiti, e soppesati nell’incedere espressivo, da una mente tanto lucida quanto desiderosa di proiettare le proprie emozioni, i propri sentimenti più profondi, verso l’esterno. Continua a leggere

Roma: Costanza Quatriglio e il suo “Con il fiato sospeso” al “Piccolo Apollo”

con-il-fiato-sospeso_locandinaQuesta sera, giovedì 10 aprile, alle ore 21.00, a Roma, presso il cinema Piccolo Apollo – Centro Aggregativo Apollo 11 (c/o Itis Galilei ingresso laterale di via Bixio 80/b, angolo via Conte Verde – Piazza Vittorio), preceduta da un rinfresco alle 20.30, avrà luogo la proiezione del film Con il fiato sospeso, di Costanza Quatriglio.
Seguirà un incontro con la regista, cui parteciperanno inoltre Santi Terranova, avvocato – difensore di Parte Civile; Giovanni Fochi – Chimico della Scuola Normale Superiore di Pisa; Silvano Tortorella – Docente di Analisi dei medicinali, Facoltà di Farmacia e Medicina, La Sapienza Università di Roma. L’evento si svolge a cura dell’Associazione Culturale Apollo 11. Stella (Alba Rohrwacher) studia Farmacia all’università in un gruppo di ricerca. Pian piano capisce che nei laboratori di chimica qualcosa non va. L’ambiente è insalubre, qualcuno comincia a star male, ma i professori parlano di coincidenze.

Alba Rohrwacher

Alba Rohrwacher

Presentata alla 70ma edizione della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, la pellicola è ispirata al diario di Emanuele (interpretato nel film da Michele Riondino), ricercatore di Farmacia dell’Università di Catania, morto per un tumore al polmone nel dicembre 2003: il processo ai vertici della Facoltà per inquinamento ambientale e gestione di discarica non autorizzata è iniziato nel novembre del 2008, cinque anni dopo la sua la morte.
Costanza Quatriglio (Palermo, 1973) attraverso Con il fiato sospeso crea un’opera unica, in particolare per la creatività con la quale mescola le grammatiche di documentario e finzione: “Nel cinema esiste una soglia oltre la quale la differenza tra generi, dispositivi della narrazione, messa in scena e rappresentazione del reale dissolvono nella costruzione di un’esperienza che rende lo spettatore parte integrante del film” spiega l’autrice.

Costanza Quatriglio (cinematografo.it)

Costanza Quatriglio (cinematografo.it)

Il lungometraggio d’esordio della regista è stato L’isola, presentato al 56mo Festival di Cannes nel 2003 (nella sezione Quinzaine Des Realisateurs) e poi in vari festival internazionali, dove ha vinto numerosi premi. Ha realizzato diversi cortometraggi e documentari (come Il mondo addosso, 2006); Terramatta, presentato in qualità di evento speciale alla nona edizione delle Giornate degli Autori/ Venice Days (68ma Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia) nel 2012, è stato designato Film della Critica 2012, e ha conseguito vari riconoscimenti, quali l’Efebo d’Argento e il Nastro d’Argento 2013 come Miglior Documentario Italiano.

Ingresso riservato ai soci: tessera mensile 7,00 €. Prossimi appuntamenti: 11 aprile ore 20.30: Precariato e precarietà del sistema dell’informazione. I buchi neri del giornalismo italiano, a cura di Maddalena Grechi e Camilla Ruggiero.