Archivi tag: Toni Garrani

Te absolvo

Piemonte, un piccolo paese fra le colline del Monferrato, giorni nostri.
Per sostituire il parroco Andrea Caracci (Toni Garrani), sospeso a divinis in seguito alla relazione con una donna del luogo, Veronica (Karolina Cernic), dalla quale ha avuto una bambina, è arrivato un giovane prete, Paolo Biancorè (Igor Mattei). Il primo incontro fra i due, all’osteria, non sembra nascere sotto buoni auspici, Paolo fatica a comprendere l’atteggiamento di Andrea, il quale non solo ha celebrato il “matrimonio riparatore” fra Veronica e il sacrestano Fausto (Fabio Fazi), provvedendo poi a battezzare la neonata, ma appare inoltre deciso nel continuare ad assumere il proprio ruolo: la sua vocazione non è certo svanita, anzi, ha dato amore e messo una vita al mondo, poco importa se la gente, oltre a giudicare la sua condotta, diserta la messa, lui fa affidamento più sui testi delle Scritture che sui regolamenti ecclesiastici e, soprattutto, sulla presenza tangibile, concreta, di Dio, rinvenibile tanto nella terra dei declivi tutt’intorno, quanto in ogni gesto quotidiano volto alla comprensione reciproca e alla speranza condivisa. Continua a leggere

Una vita in cambio

Anguillara Sabazia, un paese sulle sponde del lago di Bracciano (RM), tempi nostri.
Il pensionato Gustavo Gentili (Toni Garrani), uomo solo, carattere scostante, aspetto elegante e distinto, mette in affitto un appartamento comperato qualche tempo fa, situato nello stesso condominio ove ha sede la propria abitazione, ereditata dai genitori. A chiedere notizie relative alle condizioni locative si presenta tale Marcello Silvestri (Stefano Fresi), rappresentante di alimenti surgelati; il colloquio fra i due, però, non si limita soltanto alle clausole contrattuali o alla determinazione del canone mensile, in quanto il potenziale affittuario incalza Gentili con una serie di domande, intende sapere chi vi abitava precedentemente, anzi, è a conoscenza che fosse una donna…
Pur contrariato, Gentili,  conferma… Sì, precedentemente aveva affittato l’appartamento ad una giovane coppia, Vittoria (Elena Arvigo), cameriera, e Francesco (Diego Florio), lavorante sul locale traghetto.
Puntuali nei pagamenti, pur con un certo affanno, non tenuto in debita considerazione da Gentili, i due sembravano avviati ad una felice vita insieme, fiduciosi verso il futuro, quando la notte di San Silvestro ecco irrompere una tragedia improvvisa, la morte di Francesco causa una caduta… Continua a leggere