Locarno 2020: il successo delle proiezioni a sorpresa

Tra le novità di Locarno 2020 – For the Future of Films (5-15 agosto) stanno riscuotendo successo ed apprezzamento le Secret Screenings, proiezioni a sorpresa nelle sale di titoli selezionati dalla Direttrice artistica Lili Hinstin, che il pubblico può scoprire solamente nel momento in cui si spengono le luci in sala. Un programma che finora … More Locarno 2020: il successo delle proiezioni a sorpresa

Un ricordo di Gianrico Tedeschi

Scrivo con ritardo un breve ricordo dell’immenso Gianrico Tedeschi, che ci ha lasciato lo scorso lunedì, 27 luglio (Milano, 1920), fine ed arguto attore, prevalentemente teatrale, dall’umorismo sottile e sornione, con modalità all’insegna dell’estrema sobrietà nel porsi in scena, sfruttando la naturale eleganza, rivelandosi a suo agio tanto in ruoli drammatici che “leggeri” nel riuscire … More Un ricordo di Gianrico Tedeschi

Vittorio Gassman, ovvero l’inimitabile poliedricità del genio

Il 29 giugno del 2000, venti anni fa, ci lasciava Vittorio Gassman (Gassmann all’anagrafe, Struppa, Genova, 1922), uno degli ultimi grandi attori italiani, estremamente carismatico in virtù della suggestiva combinazione fra una pulsante corporalità ed una forte istintualità comunicativa, capace di alternare con geniale ed estrema versatilità, ruoli intensamente drammatici, in particolare a teatro, ad … More Vittorio Gassman, ovvero l’inimitabile poliedricità del genio

Ricordando Luciano Salce: Il federale (1961)

La mostra Luciano Salce – L’ironia è una cosa seria, curata da Emanuele Salce ed Andrea Pergolari con ideazione scenografica di Enrico Serafini, che ha avuto luogo a Roma, Palazzo Firenze, dal 25 settembre al 6 ottobre, ha consentito, a trent’anni dalla scomparsa, di riaccendere i riflettori sul poliedrico regista ed attore, dall’aria elegantemente distaccata, … More Ricordando Luciano Salce: Il federale (1961)

Roma, Palazzo Firenze: “Luciano Salce – L’ironia è una cosa seria”

Luciano Salce, chi era costui? La parafrasi delle parole che Don Abbondio “ruminava tra sé” a proposito del filosofo greco Carneade (I promessi sposi, Alessandro Manzoni, ottavo  capitolo) credo possa rivelarsi opportuna ad evidenziare come, a trent’ anni dalla  scomparsa, sul poliedrico regista, sceneggiatore ed attore, dall’aria elegantemente distaccata, attivo in ogni settore dello spettacolo, … More Roma, Palazzo Firenze: “Luciano Salce – L’ironia è una cosa seria”