Archivi tag: Valeria Golino

Nastri d’Argento 2019: le candidature

Al MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo di Roma questa sera, giovedì 30 maggio, l’annuncio ufficiale delle candidature inaugurerà la 73ma edizione dei Nastri d’Argento: Il traditore, di Marco Bellocchio, presentato in Concorso al 72mo Festival di Cannes, ottiene ben undici nomination, risultando il film più candidato di sempre.
A seguire, con 8 nomination ciascuno, Il primo Re di Matteo Rovere,  La paranza dei bambini di Claudio Giovannesi e Il vizio della speranza di Edoardo De Angelis, mentre a quota 7 troviamo Euforia di Valeria Golino e Capri-Revolution di Mario Martone. 4 candidature per Suspiria, Luca Guadagnino, Il campione, Leonardo D’Agostini, Moschettieri del re – La penultima missione, Giovanni Veronesi e, infine, 3 per Ma cosa ci dice il cervello, Riccardo Milani, Ricordi?, Valerio Mieli, Troppa grazia, Gianni Zanasi e Una storia senza nome, Roberto Andò. Un Premio Speciale andrà a Dafne di Federico Bondi, mentre Chiara Martegiani per il film Ride, Pietro Castellitto per La profezia dell’armadillo, Giampiero de Concilio per Un Giorno all’improvviso e Benedetta Porcaroli per Tutte le mie notti riceveranno il Premio Biraghi per le più giovani rivelazioni dell’anno.  Novità di quest’anno: il premio  Nuovo Imaie-Nastri d’Argento per il doppiaggio, assegnato ad Angelo Maggi (John C. Reilly) e Simone Mori (Steve Coogan), nel film Stanlio & Ollio di John S. Baird. Di seguito, l’elenco delle candidature. Continua a leggere

David di Donatello 2019, le candidature

Sono state rese note oggi, martedì 19 febbraio, le candidature relative alla 64ma edizione dei David di Donatello: a darne l’annuncio, nella consueta conferenza stampa che si è tenuta a Roma, il Presidente e Direttore Artistico dell’Accademia del cinema italiano, Piera Detassis; oggetto della votazione, espressa dai componenti della Giuria dell’Accademia dall’8 al 31 gennaio 2019, e trasmessa ufficialmente dallo Studio Notarile Marco Papi, i film usciti in sala dal 1° gennaio al 31 dicembre 2018. La cerimonia di premiazione si svolgerà mercoledì 27 marzo, alle ore 21.25, condotta da Carlo Conti e trasmessa in diretta da Rai Uno. In testa con 15 candidature troviamo Dogman di Matteo Garrone, cui seguono Capri-Revolution (Mario Martone) con 13, Loro (Paolo Sorrentino) e Chiamami col tuo nome (Luca Guadagnino) appaiati a quota 12, così come un testa a testa si profila per Sulla mia pelle (Alessio Cremonini) e Lazzaro felice (Alice Rohrwacher), che ne ottengono 9, mentre Euforia di Valeria Golino ne consegue 7. Continua a leggere

Bologna, tutto pronto per la XXXII Edizione del festival “Il Cinema Ritrovato”

Appuntamento oggi, sabato 23 giugno, in Piazza Maggiore a Bologna, per l’apertura della XXXII edizione del festival Il Cinema Ritrovato, nel cantiere del Cinema Modernissimo che la Cineteca di Bologna sta ristrutturando nel cuore della città: i quattro direttori artistici, Cecilia Cenciarelli, Gian Luca Farinelli, Ehsan Khoshbakht e Mariann Lewinsky, illustreranno al pubblico il cartellone, introducendo inoltre uno speciale programma di film del 1898 e 1918, tra cui il primo episodio del mitico serial muto Wolves of Kultur di Joseph Golden, accompagnato al piano da Daniele Furlati.
Il festival proseguirà fino al luglio, sulla base di un programma costruito ancora una volta come  una macchina del tempo e dello spazio, comprendendo gli anni dal 1898 ad oggi e coinvolgendo varie nazioni dalla Cina all’Africa, dall’America Latina all’Europa e agli USA, per una kermesse sempre più internazionale, vasta e plurale; questa prima giornata  vedrà un padrino d’eccezione, Martin Scorsese: già presente lo scorso giovedì in Piazza Maggiore per la proiezione di Toro scatenato, il grande regista americano sarà oggi protagonista, alle ore 18.30, al Teatro Comunale, di una conversazione con quattro registi del cinema italiano contemporaneo, Valeria Golino, Alice Rohrwacher, Matteo Garrone e Jonas Carpignano, mentre alle 21.45 farà ritorno in Piazza Maggiore, per presentare Enamorada, melodramma messicano di Emilio Fernández, restaurato nell’ambito del World Cinema Project. Continua a leggere

68ma Berlinale: annunciati alcuni titoli in Concorso

Laura Bispuri (cinematografo.it)

Dopo aver reso noto nei giorni scorsi il titolo d’apertura, Isle  of Dogs di Wes Anderson, dalla 68ma Berlinale (15-25 febbraio) arriva l’annuncio di alcuni titoli in Concorso, Figlia mia di Laura Bispuri, alla sua opera seconda, con Valeria Golino e Alba Rohrwacher,  Don’t Worry, He Won’t Get Far on Foot  di Gus Van Sant, Dovlatov di Alex German Jr., Eva di Benoit Jacquot, In den Gangen di Thomas Stuber, Mein Bruder heißt Robert und ist ein Idiot  di Philip Goning, Twarz di Małgorzata Szumowska.

“Fiumicino Film Festival”, pronta al varo la I Edizione

Avrà luogo a Fiumicino (Roma), il 22, 23 e 24 settembre la prima edizione del Fiumicino Film Festival, kermesse dedicata ai film di viaggio con la direzione del produttore Giampietro Preziosa e la direzione artistica del regista Marco Simon Puccioni. Il festival, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti, si svolgerà presso UCI Cinemas Parco Leonardo e un battello che percorrerà il fiume Tevere, partendo dalla Darsena di Fiumicino, proiettando i cortometraggi, con soste nel porto di Traiano. Numerosissimi gli ospiti del festival, tra questi Valeria Golino, Alessio Boni, Isabella Ragonese, Susanna Nicchiarelli, Fabio Mollo, Bruno Colella, Bianca Nappi, Marco Amenta, Antonio Martino, Marina Rocco, Paola Minaccioni, Pino Calabrese, Maria Rosaria Russo, Claudia Potenza, Francesco Montanari, Antonietta De Lillo, Laura Luchetti, Daniele Vicari, Gianfranco Pannone. Nel ricco programma pellicole italiane e internazionali, lungometraggi di finzione e documentari ed una sezione dedicata ai cortometraggi, con il tema del viaggio nelle sue diverse declinazioni.
Ogni proiezione sarà seguita da un dibattito con i registi e gli attori della pellicola. Al viaggio saranno anche dedicate le letture di poesie scritte da Nichi Vendola e interpretate da attori quali Claudia Potenza, Marina Rocco, Pino Calabrese, Francesco Maccarinelli e Paola Minaccioni. Verranno quindi assegnati tre Premio Traiano all’attrice e regista Valeria Golino, alla regista Susanna Nicchiarelli e all’attore Alessio Boni. Continua a leggere

Pergola (PU): a luglio la II edizione di “Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico”

Nel centro storico di Pergola (Pesaro – Urbino), nel giardino di Casa Godio, dal 13 al 16 luglio avrà luogo la seconda edizione di Animavì – Festival Internazionale del Cinema d’animazione poetico, con la direzione artistica del più importante regista italiano di cinema d’animazione, Simone Massi, che da anni realizza il trailer e la locandina della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di di Venezia. Ospite d’eccezione il Maestro svizzero Georges Schwizgebel, regista di fama internazionale premiato nei festival di tutto il mondo, da Cannes ad Annecy, autore di oltre venti cortometraggi d’animazione (tra cui La Course à l’abîme; ; Romance; Jeu; Erlkönig), in cui applica una tecnica originale, artigianale, che consiste nel dipingere a mano ogni fotogramma, realizzando una pittura animata, di fatto opere d’arte dinamiche. Continua a leggere

Milano, Spazio Oberdan: “Une Jeune fille de 90 ans” e omaggio a Valeria Bruni Tedeschi

Valeria Bruni Tedeschi

Valeria Bruni Tedeschi

Dal 25 dicembre all’8 gennaio allo Spazio Oberdan di Milano, Fondazione Cineteca Italiana proporrà in tenitura Une Jeune fille de 90 ans,  film firmato da Valeria Bruni Tedeschi, appena presentato al Filmmaker Film Festival, che, trattando un soggetto dietro il quale la presenza della morte è costante riesce nel miracolo di esprimere tutta la straziante, meravigliosa bellezza della vita. Oltre a Une Jeune fille de 90 ans, sarà reso omaggio a Valeria Bruni Tedeschi con altri due titoli in anteprima: il primo, Terre Battue di Stéphane Demoustier (2014), è un film drammatico sulla dinamiche di emulazione o fuga dai modelli genitoriali e la vede nei panni di attrice protagonista; il secondo, Actrices (2006), in quelli di regista e interprete. Secondo lungometraggio diretto da Valeria Bruni Tedeschi, Actrices è una pellicola che sembra ricalcare la vita stessa dell’attrice/regista originaria di Torino ma da molti anni ormai attiva in Francia.
La storia è quella di un’attrice di mezza età in difficoltà nella vita e sul palcoscenico, in preda a crisi d’ansia e allucinazioni; la regista ha coinvolto in questo progetto molte persone a lei vicine:l’amica Valeria Golino, l’ex compagno Louis Garrel, e persino sua madre, Marisa Borini, già presente nel precedente lavoro della Bruni Tedeschi, e che in Actrices interpreta proprio la madre di Marcelline. Continua a leggere