Archivi tag: Variety

72mo Festival di Cannes: “The Dead Don’t Die” di Jim Jarmusch sarà il titolo d’apertura

(Wikipedia)

The Dead Don’t Die di Jim Jarmusch sarà il titolo d’apertura del 72mo Festival di Cannes (14-25 maggio), una commedia horror che vede nel cast Bill Murray, Adam Driver, Chloë Sevigny, Selena Gomez, Austin Butler, Steve Buscemi, Tilda Swinton, Rosie Perez, Iggy Pop, Danny Glover, Tom Waits e Caleb Landry Jones. La notizia è sta diffusa in esclusiva da Variety e poi confermata dagli organizzatori del Festival. Altra news in arrivo dalla Croisette riguarda la Giuria che giudicherà le opere prime e seconde della 58esima Semaine de la Critique: presieduta da Ciro Guerra, regista colombiano, avrà quali componenti Jonas Carpignano, regista italiano, l’attrice franco britannica Amira Casar, la produttrice francese Marianne Slot e la giornalista cinematografica congolese Djia Mambu.

Oscar 2017: la shortlist dei candidati per il Miglior Film Straniero

53424_pplL’Academy of Motion Picture Arts and Sciences ha comunicato la shortlist dei nove titoli, selezionati fra 85 candidati, che si contenderanno il prossimo 24 gennaio l’ingresso nella cinquina delle nomination relative all’Oscar per il Miglior Film Straniero; resta fuori Fuocoammare di Gianfranco Rosi (ancora in corsa per la candidatura al Miglior Documentario), così come titoli quali Neruda di Pablo Larrain o Elle di Paul Verhoeven.
La cerimonia di consegna degli 89esimi Academy Awards si svolgerà domenica 26 febbraio 2017 presso il Dolby Theatre di Hollywood.
Lo scorso anno vincitore della categoria è risultato l’ungherese Saul fia (Son of Saul), diretto da László Nemes. Di seguito, la lista dei nove titoli (Fonte: Variety). Continua a leggere

“Il Mese del Documentario”, l’anteprima romana di “The Machine Which Makes Everything Disappear”

ttrttrreSarà proiettato giovedì 30 gennaio presso la Casa del Cinema di Roma (Largo Marcello Mastroianni, 1), alle ore 21.00, il film The Machine Which Makes Everything Disappear, opera d’esordio della regista georgiana Tinatin Gurchiani, che ha partecipato ad oltre 30 dei più importanti festival del mondo inerenti al documentario, tra cui IDFA 2012, Hot Docs 2013, Hong Kong Film Festival 2013 e il Sundance Film Festival 2013, dove ha vinto come miglior regista nella sezione World Cinema Documentary. Ora è in concorso nella Sezione Internazionale del più rilevante festival di settore italiano, Il Mese del Documentario.
“Il talentuoso primo film della georgiana Gurchiani offre una impressionistica e poetica visione della vita attuale di un ex paese sovietico (…). Di grande interesse umano e ricercate le immagini” (Dennis Harvey, Variety).

ioiThe Machine Which Makes Everything Disappear inizia con un esperimento: la regista annuncia un casting per ragazzi dai 15 ai 23 anni. Molte sono le persone che rispondono all’annuncio.
Di fronte alla telecamera, gli aspiranti attori confessano le loro lotte, i propri sogni, rivelando qualcosa di umanamente inaspettato. “L’ispirazione per questo film deriva da un mio personale tentativo di colmare il divario tra due mondi”- spiega la regista- “Io ho studiato in Europa e quando sono tornata in Georgia mi sono resa conto che la gente non era più come me la ricordavo. Non potevo costringere le persone ad essere come io me le aspettavo quindi ho dovuto riscoprire queste persone, il mio popolo, e ritrovare con contatto intimo con loro”.

Tinatin Gurchiani (www.viennale.at)

Tinatin Gurchiani (www.viennale.at)

Dopo l’anteprima romana, alla quale Tinatin Gurchiani presenzierà via Skype, seguiranno altre proiezioni, a partire dalla replica presso la Casa del Cinema sabato 2 febbraio alle ore 18.30, per poi proseguire in base al seguente calendario: NapoliCinema Astravenerdì 31 gennaio, ore 21.00; NuoroIstituto Superiore Etnografico della Sardegna – venerdì 31 gennaio, ore 19.00; Palermo – Centro Sperimentale – venerdì 31 gennaio, ore 16.00.

Trailer, sottotitolato in inglese: http://www.youtube.com/watch?v=PwKlRTrkJM4

Informazioni: Il Mese del Documentario