Archivi tag: Venezia

Le giurie di Venezia 75

Guillermo del Toro (Pinkvilla)

Ecco di seguito  le composizioni delle cinque Giurie (Venezia 75, Orizzonti, Premio Venezia Opera Prima Luigi De Laurentiis, Venice Virtual Reality, Venezia Classici) della 75ma Mostra Internazionale d’ Arte Cinematografica di Venezia. La Giuria internazionale del Concorso  è presieduta dal regista, sceneggiatore e produttore messicano Guillermo del Toro e vede quali componenti l’attrice, regista, sceneggiatrice e produttrice taiwanese Sylvia Chang, l’attrice danese Trine Dyrholm, l’attrice e regista francese Nicole Garcia, il regista e sceneggiatore italiano Paolo Genovese, la regista, sceneggiatrice e produttrice polacca Malgorzata Szumowska, l’attore, regista, produttore e sceneggiatore neozelandese Taika Waititi, l’attore austro-tedesco Christoph Waltz, l’attrice inglese Naomi Watts.
A loro il compito di assegnare ai lungometraggi in Concorso i seguenti premi ufficiali: Leone d’Oro per il miglior film, Leone d’Argento – Gran Premio della Giuria, Leone d’Argento – Premio per la migliore regia, Coppa Volpi per la migliore interpretazione maschile, Coppa Volpi per la migliore interpretazione femminile, Premio per la migliore sceneggiatura, Premio Speciale della Giuria, Premio Marcello Mastroianni a un giovane attore o attrice emergente. Continua a leggere

Venezia 75: Guadagnino, Martone e Minervini in Concorso

E’ stato svelato questa mattina, mercoledì 25 luglio, al Cinema Moderno di Roma, dal direttore Alberto Barbera, il cartellone della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, che, come già annunciato nei giorni scorsi, si aprirà il 29 agosto al Palazzo del Cinema, Sala Grande, Lido di Venezia, con la proiezione, in concorso, di First Man (Il primo uomo), il nuovo film di Damien Chazelle: per la seconda volta una sua opera inaugurerà la Mostra, due anni dopo La La Land. In Concorso troviamo ventuno titoli, fra i quali, a rappresentare i nostri colori, Capri – Revolution (Mario Martone), Suspiria (Luca Guadagnino) e What You Gonna Do When the World’s On Fire (Roberto Minervini).
Risaltano poi i nomi dei fratelli Joel e Ethan Coen, The Ballad of Buster Scruggs, o, “pescando” fra i titoli,  quello di Alfonso Cuaron (Roma),  Rick Alverson (The Mountain), Carlos Reygadas (Nuestro tiempo), Brady Corbet, alla sua opera seconda (Vox Lux), Julian Schnabel (At Eternity’s Gate). Continua a leggere

Venezia 75: il programma delle Giornate degli Autori

La XV edizione delle Giornate degli Autori si svolgerà all’interno della 33ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia dal 29 agosto all’8 settembre. Undici i film in concorso, cui va ad aggiungersi una serie molto articolata di eventi speciali, tra cui un omaggio ad Alexander Kluge, il programma Women’s Tales in collaborazione con il creative partner Miu Miu, un fitto prospetto di immagini e parole che animeranno le serate alla Villa degli Autori, un riconoscimento al cinema al femminile delle Giornate presentato dal gruppo Hearst Italia, il Label di Europa Cinemas, il Premio SIAE per un autore italiano (Mario Martone), il Premio del Pubblico- BNL, il Premio delle Giornate realizzato con il sostegno del Parlamento Europeo (progetto 28 volte cinema per il Lux Film Prize), con una giovanissima giuria presieduta quest’anno da un regista italiano, Jonas Carpignano. All’interno della selezione si nota una rilevante presenza femminile: 6 titoli su 12 sono firmati da autrici e in tutti i film i personaggi femminili giocano un ruolo cruciale, sintomo di un tempo in cui al centro della ricerca c’è sempre più spesso il nucleo originale della società: una famiglia scomposta, disgregata, riaggregata, messa in discussione dal ruolo che la donna porta con sé. Il numero delle nazionalità rappresentate (oltre 15) conferma che le Giornate spaziano fra le cinematografie di tutto il mondo e che se costanti esistono, queste non hanno bandiera o limiti. Continua a leggere

Venezia 75: Leone d’Oro alla Carriera per Vanessa Redgrave

Vanessa Redgrave (IMDb)

L’ attrice britannica Vanessa Redgrave, straordinaria interprete di personaggi intesi a rappresentare donne energiche, sicure di sé, volitive, al pari della sua immagine pubblica, distante anni luce da qualsivoglia posa divistica, riceverà il Leone d’Oro alla carriera della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto – 8 settembre).
La decisione è stata presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra, Alberto Barbera.
Dopo l’annuncio del conferimento del Leone d’Oro a David Cronemberg, si conferma dunque la tradizione propria della Biennale, che ogni anno assegna due riconoscimenti alla carriera, ad un regista, e a un attore o un’attrice. Vanessa Redgrave, nell’accettare la proposta, ha dichiarato: Sono sbalordita e straordinariamente felice di sapere che sarò premiata col Leone d’oro alla carriera dalla Mostra di Venezia. La scorsa estate stavo girando proprio a Venezia The Aspern Papers. Molti anni fa ho girato La vacanza nelle paludi del Veneto. Il mio personaggio parlava solo in dialetto veneziano. Scommetto di essere l’unica attrice non italiana ad aver recitato un intero ruolo in dialetto veneziano! Grazie infinite cara Mostra!”.

Venezia 75: il cartellone della 33ma Settimana Internazionale della Critica

E’ stato presentato ieri, lunedì 23 luglio, il cartellone della Settimana Internazionale della Critica (SIC),  sezione autonoma e parallela organizzata dal Sindacato Nazionale Critici Cinematografici Italiani (SNCCI) nell’ambito della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica  di Venezia (29 agosto – 8 settembre), composta da una selezione di sette opere prime in concorso e due eventi speciali, tutti presentati in anteprima mondiale.
La selezione è curata dal Delegato Generale della SIC, Giona A. Nazzaro, con i membri della commissione di selezione Luigi Abiusi, Alberto Anile, Beatrice Fiorentino e Massimo Tria.
I sette lungometraggi in concorso concorrono al Premio del pubblico, € 5.000, realizzato grazie al sostegno di Sun Film Group ed inoltre all’assegnazione dei seguenti riconoscimenti: Premio Circolo del Cinema di Verona, assegnato da una giuria composta da soci del Circolo di Verona e destinato al film più innovativo della sezione, Premio Mario Serandrei – Hotel Saturnia per il Miglior Contributo Tecnico, sponsorizzato dall’Hotel Saturnia di Venezia e assegnato da un’apposita commissione di esperti. Continua a leggere

Venezia 75 : “Il primo uomo” di Damien Chazelle titolo d’apertura

Stando a quanto riporta Variety, in attesa quindi della comunicazione ufficiale, sarà il nuovo film di Damien Chazelle, First Man (Il primo uomo), ad aprire la 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (29 agosto-8 settembre). Proiezione, in Concorso, al Palazzo del Cinema, Sala Grande, Lido di Venezia; dopo La La Land, due anni orsono, Chazelle vedrebbe dunque per la seconda volta un suo film scelto quale titolo d’apertura della Mostra. Protagonista de Il primo uomo, adattamento ad opera di Josh Singer della biografia ufficiale First Man: The Life of Neil A. Armstrong scritta da James R. Hansen (2005), è Ryan Gosling, ad interpretare l’astronauta Neil Armstrong, la cui vita viene narrata negli anni precedenti alla famosa missione, di cui quest’anno ricorre il 49mo anniversario, che vedrà l’Apollo 11 atterrare sulla luna.

***************************************

79041_ppl

Ryan Gosling (Coming Soon)

La  notizia ha avuto conferma nel corso delle ore dalla diramazione del comunicato ufficiale, dal quale estraggo la dichiarazione del direttore della Mostra, Alberto Barbera: “È un autentico privilegio poter presentare in prima mondiale il nuovo, attesissimo film di Damien Chazelle.
Un lavoro personale, affascinante e originale, piacevolmente sorprendente al confronto con gli altri film epici del nostri tempi, a conferma del grande talento di un regista tra i più importanti del cinema americano di oggi.
Siamo grati alla Universal Pictures per aver accettato di condividere con noi l’apertura della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica con First Man”. Il regista Chazelle, a sua volta, ha affermato: “Sono onorato dell’invito di Venezia e sono entusiasta di ritornare.  È particolarmente emozionante che questa notizia sia così vicina all’anniversario dell’atterraggio sulla luna.
Non vedo l’ora di portare il film alla Mostra”.

“Il Golem” in Laguna

(Wikipedia)

Il classico del cinema muto Il Golem – Come venne al mondo (Der Golem – Wie er in die Welt kam, 1920), scritto e diretto da Paul Wegener, è il titolo scelto per la serata di preapertura di martedì 28 agosto della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica (29 agosto-8 settembre), che si terrà nella Sala Darsena (Palazzo del Cinema) al Lido.
Il film sarà proiettato in una nuova copia digitale tratta dal negativo originale ritenuto perduto, con un restauro in 4K a cura della Friedrich-Wilhelm-Murnau-Stiftung di Wiesbaden (Germania) e della Cinémathèque Royale de Belgique (Cinematek) di Bruxelles, presentato in prima mondiale; il restauro digitale è stato eseguito dall’Immagine Ritrovata di Bologna. La proiezione de Il Golem sarà sonorizzata con la musica originale del maestro Admir Shkurtaj commissionata dalla Biennale di Venezia, eseguita dal vivo dal Mesimèr Ensemble così composto: Hersjana Matmuja (soprano), Giorgio Distante (tromba in sib, tromba midi), Pino Basile (cupafon – set di tamburi a frizione, percussioni, ocarina), Vanessa Sotgiù (sintetizzatore, pianoforte), Iacopo Conoci (violoncello), Admir Shkurtaj (direzione, elettronica, fisarmonica, pianoforte). Continua a leggere