Archivi tag: Venezia

Ca’Foscari Short Film Festival IX Edizione: i vincitori

Patrice Leconte, Katarzyna Lesisz, Flavio Gregori

Il cortometraggio polacco Sashka (2018, Katarzyna Lesisz), prodotto dal National Film School in Lodz, è il vincitore del Concorso Internazionale della nona edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, che si è concluso lo scorso sabato, 23 marzo, secondo il verdetto espresso dalla Giuria  composta dalla programmatrice italiana Teresa Cavina, dal regista iraniano Ayat Najafi e dall’animatore estone Ülo Pikkov. Il riconoscimento, annunciato da Flavio Gregori, prorettore alle attività e rapporti culturali dell’Università Ca’ Foscari di Venezia, e consegnato dal cineasta francese Patrice Leconte, ospite d’onore di questa edizione, è stato accompagnato dalla seguente motivazione: La regista, utilizzando una struttura narrativa non lineare perfettamente controllata, crea lo straordinario ritratto di una giovane donna alla ricerca della propria identità in un paese straniero che vorrebbe poter chiamare “casa”. Continua a leggere

Ca’ Foscari Short Film Festival, dal 20 al 23 marzo la IX Edizione

Si svolgerà dal 20 al 23 marzo, all’Auditorium Santa Margherita di Venezia, la nona edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, il primo in Europa interamente concepito, organizzato e gestito da un’università, realizzato con la collaborazione della Fondazione di Venezia, con il supporto della Fondazione Levi e dell’ hotel NH Venezia Rio Novo e con la partnership di M9 – Museo del Novecento. Quest’ultimo, realizzato dalla Fondazione di Venezia al centro di Mestre, proporrà una due giorni di proiezioni (giovedì 11 e venerdì 12 aprile dalle 17.00 alle 23.00), ad ingresso gratuito a partire dalle 16.30 fino ad esaurimento dei posti disponibili. Il Concorso Internazionale, dedicato agli studenti delle scuole di cinema e delle università di tutto il mondo,  vedrà in competizione trenta cortometraggi e sarà affiancato da da una serie di programmi speciali, workshop e masterclass, sempre tenendo fermo il suo obiettivo di essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani, considerando come lo Short sia infatti concepito come momento professionalmente formativo per gli studenti volontari di Ca’ Foscari, i quali forniscono linfa vitale sempre nuova alla collaudata macchina organizzativa del festival, guidata da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli. Continua a leggere

76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia: Leone d’Oro alla Carriera per Julie Andrews

Julie Andrews (Wikipedia)

Sarà conferito all’attrice inglese Julie Andrews il Leone d’Oro alla carriera della 76ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia (28 agosto-7 settembre), decisione presa dal Cda della Biennale di Venezia presieduto da Paolo Baratta, che ha fatto propria la proposta del Direttore della Mostra Alberto Barbera. Julie Andrews, nell’accettare la proposta, ha dichiarato: “Sono molto onorata di essere stata scelta per il Leone d’Oro alla carriera. La Mostra del Cinema di Venezia è da lungo tempo considerata uno dei più stimati festival internazionali. Ringrazio La Biennale per questo riconoscimento del mio lavoro, e sono impaziente di arrivare in quella meravigliosa città a settembre per un’occasione così speciale”.

Pane e tulipani (1999)

Paestum, fine anni ‘90.
La famiglia Barletta, Rosalba (Licia Maglietta), casalinga, Mimmo (Antonio Catania), titolare di una ditta di sanitari, i due figli, 16 e 18 anni, partecipa, insieme ad alcuni amici, ad una di quelle gite tristanzuole “cultura e pentolame”. Sulla via del ritorno, in pullman verso Pescara, durante una sosta all’autogrill, Rosalba rimane a terra, dimenticata dai suoi familiari.
Il marito comunque non tarda a farsi sentire via telefonino e, contrariato, avvisa la consorte che torneranno indietro a prenderla, ma la donna, il cui sguardo rivela una rassegnata malinconia, per una volta intende fare di testa sua, improvvisandosi autostoppista: anziché proseguire verso casa decide di recarsi a Venezia, città che da tempo anela di poter visitare.
Una volta giunta a destinazione, rinvenuta una pensione dove dimorare, inizia ad organizzare la sua vacanza, anche se il giorno del previsto ritorno in famiglia perderà il treno, eventualità forse fortuita o forse no,  ritrovandosi infine a corto di danaro. Accetterà allora l’ospitalità del cameriere islandese Fernando Girasole (Bruno Ganz), conosciuto al ristorante dove si era recata abitualmente a desinare durante il soggiorno, uomo solitario e oltremodo gentile, che si esprime in una insolita ed aulica favella, dall’aria mesta e disillusa ma anche ironico, a modo suo. Continua a leggere

Ca’ Foscari Short Film Festival: anticipazioni e manifesto della IX Edizione

Nei giorni scorsi sono state diffuse le prime anticipazioni sulla nona edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, che si svolgerà dal 20 al 23 marzo  all’Auditorium Santa Margherita, nel cuore del centro storico di Venezia, dove avranno luogo le proiezioni dei trenta cortometraggi del Concorso Internazionale dedicato agli studenti delle scuole di cinema e università di tutto il mondo, accompagnati da programmi speciali, omaggi e masterclass; la kermesse, prima in Europa ad essere interamente concepita, organizzata e gestita da un’università, si  mantiene coerente al proposito originario, essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani: gli studenti volontari di Ca’ Foscari sono infatti coinvolti in tutte le fasi della realizzazione, guidati da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli.
Il Concorso Internazionale resta ovviamente il fulcro portante dello Short, una vetrina privilegiata per scoprire le migliori opere di giovani registi che frequentano o si sono appena laureati nelle più prestigiose scuole di cinema e università del mondo: molti dei lavori selezionati quest’anno affrontano un tema quanto mai attuale, quello dei fenomeni migratori, in ogni suo aspetto, compreso quello relativo al concetto di diversità, da intendersi quale valore e non come discriminante. Continua a leggere

Streaming in Laguna

(Sussidiario.net)

Dopo il grande successo delle edizioni precedenti, per il settimo anno la Sala Web di Venezia permetterà la visione online in tutto il mondo, raggiungibile dal sito della Biennale, di film significativi rientranti nella selezione ufficiale della 75ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica, per cinque giorni a partire da quello in cui verranno presentati in prima mondiale al Lido. Il programma prevede una selezione di 18 lungometraggi, di cui 11 della sezione Orizzonti, due di Biennale College – Cinema, tre di Sconfini, e due Fuori Concorso, tutti in prima mondiale. Già da ieri, martedì 21 agosto, è possibile acquistare il biglietto o il pass digitale, con le seguenti modalità di accesso online:le proiezioni, per conto della Mostra, saranno collocate per il territorio internazionale sul sito protetto operato da Festival Scope, mentre per quello geolocalizzato al territorio italiano da MYmovies.it e Repubblica.it sulla piattaforma MYmovieslive – Nuovo Cinema Repubblica .   Continua a leggere

Venezia 75: la Biennale annuncia due nuovi premi collaterali

La Biennale di Venezia ha annunciato l’aggiunta di due nuovi riconoscimenti collaterali nell’ambito della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica: il premio dell’Hollywood Foreign Press Association (HFPA) di Los Angeles e il premio Fundación Casa Wabi – Mantarraya (Messico), ambedue rivolti a cineasti presenti alla Mostra e consistenti in programmi di workshop e sviluppo di progetti in residenza.
Il primo sarà destinato a tre cineasti (registi, produttori) vincitori nella sezione Orizzonti dei premi al Miglior film, alla Miglior regia e Premio Speciale della Giuria, i quali dal 2 al 23 gennaio 2019 parteciperanno a Los Angeles ad un programma di tre settimane con master class e workshop, in collaborazione con Film Independent; i cineasti selezionati saranno affiancati individualmente da tutor per perfezionare le loro competenze, parteciperanno a proiezioni ed eventi formativi ospitati da Film Independent. Altri tre cineasti saranno selezionati per il medesimo programma dal Filmmaker Lab del Toronto Film Festival. Continua a leggere