Archivi categoria: Attualità

Bologna, in corso la mostra fotografica “Steve McCurry. Una testa, un volto. Pari nelle differenze”

Inaugurata lo scorso 30 novembre, in occasione della Biennale della Cooperazione, è tuttora visitabile, fino al 6 gennaio, a Bologna, all’interno della Sala Farnese di Palazzo D’Accursio, la mostra fotografica Una testa, un volto. Pari nelle differenze, 40 grandi ritratti, di cui alcuni inediti, del fotoreporter americano Steve McCurry, quattro volte vincitore del World Press Photo.
Le foto sono esposte su strutture antropomorfe in ferro battuto, ideate dallo scenografo Peter Bottazzi, posizionate all’interno della sala come fossero persone in cammino;  ho avuto modo di visitarla in questi giorni e il descritto percorso espositivo risulta certo suggestivo ed emozionante, arricchito da una serie di filmati che vede protagonisti uomini e donne dalla differente etnia raccontare la loro esperienza, spesso traumatica o comunque dolorosa, una volta abbandonato il paese d’origine per giungere infine in un luogo a loro sconosciuto, in cerca di migliori opportunità, confidando che le regole dell’accoglienza trovassero opportuna confluenza nell’accoglienza delle regole, mi si perdoni la contorta esternazione.

Continua a leggere

Foibe (Fabio Magris)

Ossa spezzate
atroci agonie
l’uomo ha superato Caino.
Come bestie torturate
legati ai polsi con vile fil di ferro
gettati ancor vivi nell’oscurità.
Massacro senza limiti
sterminio,
carneficina,
eccidio,
genocidio,
inumani vendette,
stragi e rappresaglie
coperte da anni e anni di silenzio
per politiche infami.
Ora,
nei prati di Basovizza,
un masso di pietra carsica
sigilla la vergognosa tomba
dei dodicimila infoibati.
Non si odono più
tormentosi lamenti
ma solo frusciar del vento
e..
poco lontano
un ragazzino sorridente
fa volare il suo aquilone

Lo stupro (Franca Rame, 1975)

                                                                                                Prologo
Franca Rame: Ancora oggi, proprio per l’imbecille mentalità corrente, una donna convince veramente di aver subito violenza carnale contro la sua volontà, se ha la “fortuna” di presentarsi alle autorità competenti pestata e sanguinante, se si presenta morta è meglio! Un cadavere con segni di stupro e sevizie dà più garanzie. Nell’ultima settimana sono arrivate al tribunale di Roma sette denunce di violenza carnale. Studentesse aggredite mentre andavano a scuola, un’ammalata aggredita in ospedale, mogli separate sopraffatte dai mariti, certi dei loro buoni diritti. Ma il fatto più osceno è il rito terroristico a cui poliziotti, medici, giudici, avvocati di parte avversa sottopongono una donna, vittima di stupro, quando questa si presenta nei luoghi competenti per chiedere giustizia, con l’illusione di poterla ottenere. Questa che vi leggo è la trascrizione del verbale di un interrogatorio durante un processo per stupro, è tutto un lurido e sghignazzante rito di dileggio. Continua a leggere

Reggio Calabria ricorda Leopoldo Trieste

(StrettoWeb)

Ieri, mercoledì 3 maggio, a Reggio Calabria, città natale di Leopoldo Trieste, si è svolta la cerimonia d’inaugurazione di una piazza, nel Rione Ferrovieri, intitolata al celebre attore, nonché drammaturgo, sceneggiatore e regista, nella ricorrenza dei cento anni dalla sua nascita. La manifestazione, cui sono seguite le proiezioni di un filmato su Leopoldo Trieste realizzato dagli studenti del Liceo Classico Tommaso Campanella e de Lo sceicco bianco (Federico Fellini, 1952) ha visto come organizzatori il Club di Territorio del Touring Club Italiano, la delegazione del Fondo Ambiente Italiano e dalla sezione di Italia Nostra di Reggio Calabria, in collaborazione con il Liceo Classico Tommaso Campanella, i Circoli del cinema Zavattini e Chaplin di Reggio Calabria, insieme all’Amministrazione Comunale della città; ho avuto il piacere di ricordare Leopoldo Trieste ed approfondire la rilevanza della sua figura di intellettuale ed artista completo, dalle mille sfaccettature, nell’ambito di un mio intervento all’interno della V Edizione di Epizephiry International Film Festival, kermesse cinematografica diretta da Renato Mollica, che ha intitolato il Premio Miglior Attore proprio a Trieste ed intervistando il Prof. Gaetano Pizzonia, una volta letto il suo bel libro Il mito di Leopoldo Trieste (2013, Laruffa Editore).

 

Milano, Fondazione Cineteca Italiana inaugura “La Biblioteca di Morando”

Sabato 22 aprile dalle ore 10 alle ore 17 Fondazione Cineteca Italiana inaugurerà a Milano La Biblioteca di Morando, uno spazio speciale dove immergersi nella lettura e nello studio del cinema dedicato al grande critico cinematografico Morando Morandini, la cui vasta biblioteca (composta da oltre tredicimila volumi, lettere, fotografie, faldoni di appunti a partire dal 1952) è stata donata dalla famiglia alla Cineteca di Milano. La biblioteca sorge nel luogo che ha ospitato per tanti anni lo storico archivio cinematografico di via Sammartini lungo il percorso pedonale e ciclabile del Naviglio Martesana, un luogo particolare totalmente ristrutturato ed alimentato ad energia solare, ma dove si respira ancora cinema.
Dalle ore 10 sarà possibile assistere al genio creativo di Danis (Ascanio), pittore, muralista e serigrafo cubano, che si cimenterà nell’Action Painting di un murales dedicato alle passioni di Morando Morandini. Alle ore 12 a tutti i presenti sarà offerto un rinfresco per festeggiare insieme l’inaugurazione di questo nuovo spazio; dall’8 maggio prenderà il via il workshop di critica cinematografica Match Point, l’evento che inaugurerà la Biblioteca di Morando. Continua a leggere

Roma, Tor Pignattara: presentazione del fumetto “La battaglia”

Venerdì 7 aprile alle ore 18.00 a Roma, alla Casa della Cultura di Villa De Sanctis (Via Casilina 665,Tor Pignattara) avrà luogo (ingresso gratuito fino a esaurimento posti) l’evento di presentazione de La battaglia, fumetto inedito che racconta le gesta di Giordano Sangalli, partigiano di Tor Pignattara, ucciso a 17 anni dai nazisti sul Monte Tancia.
Il fumetto è stato realizzato  in occasione delle celebrazioni dei 90 anni di Tor Pignattara da Nikolay Pavlyuchkov, un ragazzo di origine russa del quartiere, che ha partecipato al workshop Nuvole Resistenti curato dal fumettista Alessio Spataro per la Scuola Popolare di Tor Pignattara, grazie al quale 5 ragazzi hanno potuto apprendere i segreti e le tecniche del racconto a fumetto e conoscere la storia dei partigiani del proprio territorio. Nikolay è stato selezionato fra i partecipanti e con l’aiuto di Spataro per la parte artistico narrativa e con la consulenza scientifica della storica Stefania Ficacci ha realizzato un breve racconto sugli eventi a cavallo della cosiddetta Pasqua di sangue del 1944, rendendo omaggio agli eroi “normali” che con il proprio sacrificio ci hanno consegnato un paese libero e democratico. Durante l’evento, inserito all’interno del progetto 90 volte Tor Pignattara verrà restituita in modo corale questa vicenda importantissima della nostra storia comune narrata con un linguaggio semplice e capace di coinvolgere soprattutto le giovani generazioni. Continua a leggere

Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: “Il diritto della sicurezza del lavoro”

Dal 6 al 20 aprile al MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano Fondazione Cineteca Italiana, nell’ambito del progetto Lo spettacolo della sicurezza, in collaborazione con INAIL Direzione Regionale Lombardia, presenterà Il diritto della sicurezza del lavoro, due appuntamenti organizzati dal Professor Bruno Giordano, Magistrato presso la Corte di Cassazione, sui temi del diritto e della sicurezza sul lavoro.
Giovedì 6 aprile alle ore 17 in calendario Polvere – Il grande processo dell’amianto (2011) di Niccolò Bruna e Andrea Prandstraller, documentario che segue i primi mesi del processo alla multinazionale Eternit, a cui interverranno: Daniele Borioli (senatore, capogruppo Commissione di inchiesta sugli infortuni sul lavoro), Gianfranco Colace (pubblico ministero nel processo Eternit), Bruno Giordano (magistrato, professore di diritto della sicurezza del lavoro), Bruno Pesce (presidente associazione familiari vittime Eternit),  Bianca Rimoldi (Contarp-INAIL), Titti Palazzetti (Sindaco di Casale Monferrato) e Nicola Pondrano (già Presidente Fondo vittime amianto). Continua a leggere