Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: “Napoli e niente cchiù”, il cinema popolare napoletano dal 1915 al 1955

Dal 22 settembre al 10 ottobre al MIC-Museo Interattivo del Cinema della Cineteca di Milano sarà in programma Napoli e niente cchiù, un omaggio al grande cinema napoletano dal 1915 al 1955, un cinema popolare che arriva al cuore, valorizzando storie, tradizioni e luoghi, distinguendosi per la produzione realistica costituita da scenari naturali di rara … More Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: “Napoli e niente cchiù”, il cinema popolare napoletano dal 1915 al 1955

Totò e i re di Roma (1952)

Roma, anni ’50. Ercole Pappalardo (Totò) è un impiegato del Ministero, qualifica di archivista capo, in pianta stabile nel Gruppo C da trent’anni, quasi Cavaliere, avendo inoltrato domanda appena quindici anni orsono, per quanto non possa fare a meno d’incupirsi nel notare come l’usciere sia stato insignito di tale agognata onorificenza senza tante complicazioni (“E … More Totò e i re di Roma (1952)

“Hanno tutti la stessa faccia…”.

“Dottore, Le spiego. L’umanità io l’ho divisa in due categorie di persone: uomini e caporali. La categoria degli uomini è la maggioranza, quella dei caporali per fortuna è la minoranza. Gli uomini sono quegli esseri costretti a lavorare tutta la vita come bestie, senza vedere mai un raggio di sole, senza la minima soddisfazione, sempre … More “Hanno tutti la stessa faccia…”.