Archivi categoria: notizie locali

Pentedattilo Film Festival XI Edizione: i vincitori

Si è svolta la scorsa domenica, 10 dicembre, la cerimonia di premiazione relativa all’ XI edizione del Pentedattilo Film Festival, kermesse cinematografica internazionale dedicata ai cortometraggi, promossa e realizzata da Ram Film, per la direzione generale di Americo Melchionda e quella artistica di Emanuele Milasi, volta ad offrire al pubblico fin dalla sua nascita la visione di un cinema “altro”, per originalità di articolazione e qualità di contenuti, in virtù di un particolare connubio cultura-territorio. Per la sezione Animazione la giuria composta da Marino Guarnieri, Èva Katinka Borgnàr e Tino Franco, ha assegnato il primo premio a Catherine (Britt Raes, Belgio), “una storia di formazione colorata raccontata in un modo sensibile. Una ragazza impara ad essere coraggiosa e ad amare nonostante la possibilità della perdita”.
Menzione speciale per Panic Attack ! (Eileen O’Meara, Usa), con la seguente motivazione: “Un viaggio veloce, crudo e divertente attraverso tutti gli stati d’ansia di una mente inquieta”, e And The Moon Stands Still (Yulia Ruditskaya, Bielorussia/Germania/Usa), in cui “la tecnica elegante del ritaglio serve coerentemente una favola potente che racconta la lotta eterna tra luce e oscurità”. Riguardo la sezione Territorio in movimento, la giuria composta da Basil Khalil, Daniel Chan e Suranga D. Katungampala nel conferire il Primo Premio ha optato per un ex aequo fra Watu Wote (Katja Benrath, Germania/Kenia) e Belle ville (Jung Won-hee, Repubblica di Korea/Francia). Continua a leggere

Pentedattilo Film Festival XI Edizione

Prenderà il via giovedì 7, per concludersi lunedì 11 dicembre, l’ XI edizione del Pentedattilo Film Festival, kermesse cinematografica internazionale dedicata ai cortometraggi, che fin dalla sua nascita si è distinta per offrire al pubblico la visione di un cinema “altro”, considerando al riguardo l’ originalità di articolazione e la qualità dei contenuti, senza dimenticare il fascino del particolare connubio cultura-territorio: l’evento è incentrato infatti sul recupero, in forma di concreta valorizzazione, del caratteristico “paese fantasma” di Pentedattilo (RC), riconosciuto patrimonio di bellezza dall’Unione Europea ed ora assunto a luogo- immagine idoneo al confronto, per via dell’intermediazione offerta dal mezzo cinematografico, su temi sempre più attuali (l’interculturalità, la tolleranza, la pace e la solidarietà). Promosso e realizzato da Ram Film, per la direzione generale di Americo Melchionda e quella artistica di Emanuele Milasi, il Festival presenta una selezione di cortometraggi all’interno di due sezioni (Territorio in movimento/Animazione), oltre ad una articolata sezione Fuori Concorso (Documentari, Metal Night, Smile!, Think) per un programma che avrà come location oltre alla zona del borgo di Pentedattilo (Chiesa SS. Pietro e Paolo, Casa delle Muse, Casa della Pace), anche il Teatro Cilea e il CineTeatro Metropolitano di Reggio Calabria. Riguardo la sezione Territorio in movimento, la regia risulta composta da Suranga D. Katugampala, regista e sceneggiatore, Basil Khalil, regista e sceneggiatore, Daniel Chan, sceneggiatore, mentre quella Animazione da Marino Guarnieri, regista e animatore, Éva Katinka Bognár, regista e animatrice, Tino Franco, regista e produttore. Continua a leggere

“Radio Roccella Rock Contest”, la forza condivisa della musica

La musica è armonia e armonia significa accordo. Armonia è quando da una relazione di parti scaturisce qualcosa di diverso e di comune, qualcosa in cui ogni parte si possa riconoscere senza perdere per questo la sua identità” : in questa frase di Don Luigi Ciotti riportata dal presidente di Radio Roccella Antonio La Palerma nel corso della conferenza stampa di presentazione, sabato 11 novembre, della I Edizione del Radio Roccella Rock Contest-Concorso Nazionale per gruppi emergenti, organizzato dall’emittente radiofonica con la collaborazione del Comune di Roccella Jonica e del Tiche Bar, è contenuta tutta l’essenza dell’inedito progetto musicale che è stato illustrato ieri, sabato 11 novembre, nella sala del citato Tiche Bar.
“Un sogno nel cassetto che prende vita e che può già contare su una nutrita partecipazione” ha affermato il coordinatore Pino Gemelli, “un contest musicale alla vecchia maniera”, nelle parole del direttore artistico Ilario Ierace, con esibizione live e giudizio espresso direttamente sul posto da una apposita giuria di addetti ai lavori provenienti da tutta Italia (musicisti, manager, discografici, giornalisti), che potrà garantire ai partecipanti, giovani solisti e gruppi musicali, a partire dai 14 anni di età,  opportuna visibilità e le premesse per delineare un valido percorso artistico e professionale. Continua a leggere

Roccella Jonica (RC): Omaggio a Totò

(Elaborazione grafica di Elio Carrozza)

Avrà luogo nei giorni 5 e 6 agosto, a Roccella Jonica (RC), all’ex Convento dei Minimi, alle ore 22, la rassegna cinematografica Omaggio a Totò, due film per ricordare il “principe della risata” a cinquant’anni dalla scomparsa. L’evento rientra ne I Caffè artistico-letterari 2017, su organizzazione del Circolo di Lettura dell’A.R.A.S. e del Comune di Roccella Jonica- Assessorato alla Cultura.
I titoli proposti saranno: Dov’è la libertà…? (Roberto Rossellini, 1953, sabato 5 agosto), Destinazione Piovarolo (Domenico Paolella, 1955, domenica 6 agosto).
Introduzione e commento a cura di Rossella Scherl, associazione culturale Tratti in libertà, e di  Antonio Falcone, blogger e critico cinematografico.

Locri (RC): incontro con Claudio Sottocornola

Claudio Sottocornola

Il filosofo bergamasco Claudio Sottocornola fa ritorno in Calabria per un incontro organizzato dall’Archeoclub della città di Locri (RC) incentrato sugli ultimi libri Varietà – Taccuino giornalistico: interviste, ritratti, recensioni, approfondimenti, ricerche su costume, società e spettacolo nell’Italia fra gli anni ’80 e ’90 (Marna)  e Fin de Siècle, una raccolta di poesie tradotte in francese dalla penna sensibile e attenta di Patricia Bonnaudet per la prestigiosa rivista internazionale Contemporary Literary Horizons e la sua  Bibliotheca Universalis, che include autori di ogni parte del mondo nella collana Aula Magna. Appuntamento dunque a Locri,  lunedì 31 luglio alle ore 19.30, nella Corte del Palazzo di Città (Via Matteotti): oltre alla partecipazione dell’autore, previsti gli interventi di Maria Antonella Gozzi e Carmelita Mittoro Cilea. Modererà l’incontro Nicola Monteleone, presidente Archeoclub Locri.
Ingresso libero.

Roccella Jonica (RC): “Ti Porto al cinema”

Martedì 1 agosto, mercoledì 2 agosto e giovedì 3 agosto avrà luogo al Porto delle Grazie di Roccella Jonica (RC) la rassegna cinematografica Ti Porto al cinema, organizzata da Porto delle Grazie-Marina di Roccella e Radio Roccella, incentrata su tematiche inerenti l’acqua, la musica, l’accoglienza, la condivisione delle diversità. Prevista la proiezione dei seguenti film: I love Radio Rock – Mediterraneo (martedì 1 agosto); Oceania – All Is Lost (mercoledì 2 agosto); Alla ricerca di Dory – Terraferma (giovedì 3 agosto).
Le proiezioni, precedute dal commento di Antonio Falcone, critico cinematografico, inizieranno alle ore 20.45, mentre dalle ore 19.30  vi sarà la diretta di Radio Roccella dalla stazione mobile Azzurra, con il programma Speaker di Porto condotto da Massimo Logozzo per la regia di Andrea Lombardo. Continua a leggere

Roccella Jonica e il “Palazzo Carafa”, missione possibile

(Foto di Pino Curtale)

Roccella Jonica, sabato 17 giugno, ore 23.30 circa. Insieme al collega Enzo Romeo lascio la roulotte Azzurra di Radio Roccella, dopo aver condotto, supportati dallo staff tecnico dell’emittente, una lunga diretta con interviste alle varie personalità presenti nel corso della consegna alla città del Palazzo Carafa, ora restaurato e visitabile nell’ala est, facendo seguito all’intervento di recupero che un anno e mezzo fa ha interessato l’ex Chiesa Matrice. Ci guardiamo intorno, l’enorme afflusso di gente sta scemando, ma non del tutto, molti ancora salgono verso la rupe o si attardano ad ammirare increduli le imponenti vestigia della struttura, riportate al primigenio splendore dopo gli incessanti lavori di ristrutturazione, consolidamento e ripristino, illustrati dall’ingegnere Lorenzo Surace, responsabile unico del procedimento (RUP) per la realizzazione dell’opera, nella relazione tecnica esposta nel corso della cerimonia all’ Anfiteatro del Castello che ha preceduto il taglio del nastro. Lavori lunghi, complessi, finanziati con fondi del Mibact della Regione Calabria e della Soprintendenza, ma anche affascinanti nel dare alla luce i segni di epoche diverse, come ha sottolineato nel suo intervento la dottoressa Marilisa Morrone, responsabile della direzione archeologica, considerando che, riporto quanto scritto sul sito web del Comune, il Palazzo prese vita in periodo normanno con Gualtieri De Collepietro. Successivamente la proprietà passò alla famiglia Ruffo per diverse generazioni, poi a Galeotto Baldaxi (noto nelle cronache come il Baldassino o Bardassino), personaggio famoso per le sue imprese militari durante la guerra di re Alfonso, in seguito, ancora, al marchese di Crotone Antonio Centelles e, infine dal 1479 al 1806, alla nobile famiglia Carafa della Spina, dalla quale è stato in parte rimaneggiato e restaurato. Continua a leggere