Esuli (Lina Galli)

A bordo della nave, staccati da Pola pensavano con ansia alle città che li aspettavano. Strappati alla loro terra che sfilava con le coste bellissime verso un domani ignoto. E a Venezia una turba li accoglie con grida ostili e rifiuta loro il cibo; e a Bologna il treno non può fermarsi, causa la folla … More Esuli (Lina Galli)

Ogni qual volta…

Ogni qual volta l’uomo prende dal corpo di una donna senza il suo permesso, manca di rispetto all’utero da cui è nato, contamina il luogo che l’ha protetto quando era più indifeso, profana il tempio da cui ha iniziato il viaggio. (Nikita Gill)

La strada maestra

“Prevedo la spoliticizzazione completa dell’Italia: diventeremo un gran corpo senza nervi, senza più riflessi. Lo so: i comitati di quartiere, la partecipazione dei genitori nelle scuole, la politica dal basso… Ma sono tutte iniziative pratiche, utilitaristiche, in definitiva non politiche. La strada maestra, fatta di qualunquismo e di alienante egoismo, è già tracciata. Resterà forse, … More La strada maestra

“Questo è il mare, pigliane un po’” (Buon Ferragosto da Sunset Boulevard)

Conosco un bambino così povero che non ha mai veduto il mare: a Ferragosto lo vado a prendere in treno a Ostia lo voglio portare. “Ecco, guarda, gli dirò questo è il mare, pigliane un po’!” Col suo secchiello, fra tanta gente, potrà rubarne poco o niente: ma con gli occhi che sbarrerà il mare … More “Questo è il mare, pigliane un po’” (Buon Ferragosto da Sunset Boulevard)

Il giorno del ricordo (Ermanno Eandi)

Urlavano Italia, e caddero. Bruciavano di dolore, e caddero. Indifesi e soli, svanirono in infernali voragini. Eco di silenzioso dolore gettato in un baratro di follia che profuma di morte. La polvere mi parla di loro, sussurri di mille voci singhiozzi, silenzi, troppi silenzi. Sofferenza in terre d’amore, sfumature d’Istria, onde di Trieste profumi di … More Il giorno del ricordo (Ermanno Eandi)