Archivi tag: Giorgio Carpinteri

Venezia: dal 21 al 24 marzo l’ottava edizione del “Ca’ Foscari Short Film Festival”

Da mercoledì 21 a sabato 24 marzo all’Auditorium Santa Margherita di Venezia avrà luogo l’ottava edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival: realizzata con la collaborazione della Fondazione di Venezia e di AVA, Associazione Veneziana Albergatori, la kermesse cinematografica è la prima in Europa ad essere interamente concepita, organizzata e gestita da un’università; mantiene fede al suo originario proposito, essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani, protagonisti di questa grande festa, dall’una e dall’altra parte dello schermo; lo Short è infatti concepito come momento professionalmente formativo per gli studenti volontari di Ca’ Foscari, i quali forniscono linfa vitale sempre nuova alla collaudata macchina organizzativa, guidata da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli.
In particolare i giovani risultano coinvolti in tutte le fasi della realizzazione: dal catalogo alla logistica, dall’ufficio stampa ai sottotitoli, dal gruppo video alla distribuzione. Il Concorso Internazionale si conferma anche quest’anno come una vetrina privilegiata per scoprire le migliori opere di giovani registi che frequentano o si sono appena laureati nelle più prestigiose scuole di cinema e università del mondo. Continua a leggere

Ca’ Foscari Short Film Festival: il manifesto e qualche anticipazione sull’ottava edizione

Si avvicina l’ottava edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival nell’anno del centocinquantesimo anniversario della fondazione dell’Università Ca’ Foscari Venezia: dal 21 al 24 marzo  l’ Auditorium Santa Margherita, nel cuore del centro storico di Venezia, ospiterà le proiezioni dei trenta cortometraggi del Concorso Internazionale dedicato agli studenti delle scuole di cinema e università di tutto il mondo, accompagnati da programmi speciali, omaggi e masterclass.
Il Festival, realizzato con la collaborazione della Fondazione di Venezia, è il primo in Europa interamente concepito, organizzato e gestito da un’università e mantiene fede alla sua mission di essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani: gli studenti volontari di Ca’ Foscari sono infatti coinvolti in tutte le fasi della realizzazione, guidati da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli. Il Concorso Internazionale, momento centrale dello Short, si conferma come una vetrina privilegiata per scoprire le migliori opere di giovani registi che frequentano o si sono appena laureati nelle più prestigiose scuole di cinema e università del mondo: trenta  cortometraggi selezionati tra i circa 2.500  pervenuti da oltre 100 paesi, che spaziano dagli Usa all’Australia, dall’Islanda al Sud Africa, dal Costa Rica all’Uzbekistan, passando per Indonesia, Colombia, Nigeria e molti altri . Continua a leggere

Ca’ Foscari Short Film Festival VII Edizione

Tutto pronto per la settima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival al via oggi, mercoledì 15 marzo, all’ Auditorium Santa Margherita, nel cuore di Venezia, per concludersi sabato 18.
I 30 cortometraggi del Concorso Internazionale dedicato agli studenti delle scuole di cinema e delle università di tutto il mondo saranno affiancati da una serie di programmi speciali, workshop e masterclass.
Il Festival, realizzato con la collaborazione della Fondazione di Venezia, è il primo in Europa interamente concepito, organizzato e gestito da un’università e mantiene fede al suo originario proposito di essere una manifestazione pensata dai giovani per i giovani: sono loro i protagonisti di questa grande festa, dall’una e dall’altra parte dello schermo. Lo Short è infatti concepito come momento professionalmente formativo per gli studenti volontari di Ca’ Foscari, i quali forniscono linfa vitale sempre nuova alla collaudata macchina organizzativa del festival, guidata da figure professionali d’esperienza, con il coordinamento del direttore artistico e organizzativo Roberta Novielli. Continua a leggere

Ca’ Foscari Short Film Festival: il manifesto e le novità della VII Edizione

70x100short-manifesto2017Dal 15 al 18 marzo all’Auditorium Santa Margherita di Venezia si svolgerà la settima edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival. Forte del successo crescente degli ultimi anni, la kermesse si presenterà al pubblico con numerose conferme e altrettante novità, a partire dal manifesto, per la prima volta a opera dell’artista Giorgio Carpinteri, che sarà presente al festival per incontrare il pubblico. Un’immagine visionaria, una sorta di san Sebastiano del paleolitico, verso cui convergono differenti forze della contemporaneità, certo ideale per rappresentare le dinamiche multiculturali dello Short Film Festival, realizzato con la collaborazione della Fondazione di Venezia, dedicato al cortometraggio e il primo in Europa interamente concepito, organizzato e gestito da un’università (Ca’ Foscari di Venezia). Insieme ai numerosi programmi speciali, che saranno annunciati con una conferenza stampa, a Venezia, il 2 marzo, il cuore pulsante del festival è rappresentato dal Concorso Internazionale, una selezione di trenta cortometraggi realizzati dagli studenti di scuole di cinema e di università di tutto il mondo. Continua a leggere

“Ca’ Foscari Short Film Festival” 2015: ecco il manifesto firmato da Igort

IGORT_-locandina-Short-5_448KBNell’attesa che il programma completo della quinta edizione (18-21 marzo, Auditorium Santa Margherita) venga svelato nella conferenza stampa dell’11 marzo, il Ca’ Foscari Short Film Festival, kermesse dedicata al cortometraggio, la prima in Europa interamente concepita, organizzata e gestita da un’università (Ca’ Foscari di Venezia), ha presentato il manifesto ufficiale, come lo scorso anno firmato da Igort, uno dei fumettisti italiani più apprezzati a livello internazionale. Continua a leggere

“Ca’ Foscari Short Film Festival” IV Edizione: Igort firma l’immagine ufficiale

Locandina-webNell’attesa che il programma della Quarta Edizione del Ca’ Foscari Short Film Festival, kermesse dedicata al cortometraggio organizzata dall’Università Ca’ Foscari di Venezia (19-22 marzo, Auditorium Santa Margherita), venga svelato nel corso della conferenza stampa di presentazione (martedì 11 marzo), è stato reso noto il manifesto di quest’anno, firmato da Igort, il quale ha donato al Festival la copertina del suo pluripremiato lavoro Sinfonia a Bombay, recentemente rieditato con una nuova veste grafica, frutto di un connubio di stili e richiami che ben rappresentano la natura poliedrica del Festival.
In occasione della prestigiosa collaborazione, il pubblico avrà modo di confrontarsi direttamente con Igort nel programma speciale che Short dedicherà all’artista e alla sua sfaccettata opera.
*******************************

Igort (Repubblica.it)

Igort (Repubblica.it)

Igort, nome d’arte di Igor Tuveri (Cagliari, 1958), è uno dei fumettisti italiani più apprezzati a livello nazionale e internazionale, le cui opere sono state distribuite in tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone.
Come autore di fumetti ha iniziato a lavorare sul finire degli anni ’70, alcune delle sue prime storie comparvero sulla rivista Il pinguino, da lui fondata, alla quale presero parte anche Giorgio Carpinteri, Lorenzo Mattotti, Daniele Brolli, Roberto Baldazzini, mentre nel corso degli anni ’80 vennero pubblicate sulle pagine di varie riviste, nazionali ed internazionali. Nel 2000 ha fondato la casa editrice Coconino Press, con la quale ha pubblicato alcuni dei suoi lavori più acclamati come 5 è il numero perfetto (2002), Dimmi che non vuoi morire (2007) e Quaderni ucraini (2010). Parallelamente a quella di fumettista, Igort ha coltivato le attività di musicista (dal ’78 ai giorni nostri) e autore radiofonico (Radio città del Capo-Popolare network e Radio 2 RAI).

Napoli Comicon XV Edizione

napoli-comicon-xv-edizione-L-dqLrX3Tutto pronto a Napoli per la XV Edizione di Comicon, il Salone Internazionale del Fumetto che si terrà presso la Mostra d’Oltremare dal 25 al 28 aprile, quattro giornate ricche d’appuntamenti per tutti gli appassionati del mondo dei balloons e della cultura pop. Tema principale scelto quest’anno il rapporto tra Fumetto e Architettura, considerandone quali punti comuni disegno e fantasia, oltre l’eventualità, d’altronde spesso verificatasi, che possano interagire fra loro.
Anche Futuro Anteriore, la mostra che annualmente si occupa di una ricognizione all’interno del fumetto italiano emergente, in collaborazione con il Centro Fumetto Andrea Pazienza, si occuperà di tale legame, dal punto di vista dell’interazione tra il fumettista ed il suo ambiente.

Mino Milani

Mino Milani

Sempre nei padiglioni della Mostra d’Oltremare ci sarà una mostra-evento per celebrare i 30 anni dello storico gruppo Valvoline, alla presenza di alcuni dei suoi esponenti (Igort, Lorenzo Mattoti, Giorgio Carpinteri), mentre prosegue la rivalutazione delle grandi figure di maestri italiani che Comicon porta avanti da qualche anno con la collana Gli Audaci, anche nella qualità di editore: ora è la volta di un saggio dal titolo Il reporter del fumetto italiano, dedicato allo sceneggiatore Mino Milani. La città di Napoli sarà poi protagonista nella rilettura a fumetti, realizzata da Alessandro Di Virgilio e Luca Ferrara, del testo teatrale Gli Altri (Tunuè) di Maurizio de Giovanni, fresco vincitore del Premio Scerbanenco, così come della graphic novel, edita da Becco Giallo, sulla figura di Diego Armando Maradona, una rivisitazione in chiave poetica ed anche surreale di alcuni momenti chiave della sua vita, ad opera del fumettista Paolo Castaldi, il quale si è ispirato allo storico goal del Pibe de Oro nella partita Argentina-Inghilterra nei Mondiali del 1986, che si svolsero in Messico.

Milo Manara (Wikipedia)

Milo Manara (Wikipedia)

Riguardo gli ospiti, vi saranno Milo Manara e Tanino Liberatore, mentre dall’Olanda ecco due mostri sacri del fumetto internazionale, riconosciuti per la loro vicinanza alle tematiche dell’Architettura, François Schuiten e Joost Swarte, che saranno protagonisti della mostra principale e incontreranno il pubblico del Salone.
La mostra Magica Disney, dedicata al numero 3000 di Topolino, già aperta al Pan e allestita sino alla fine di maggio, porterà a Comicon autori disneyani come Giorgio Cavazzano, Tito Faraci, Fabrizio Petrossi, Blasco Pisapia e Fabio Michelin, mentre è stata annullata la già annunciata visita di Diane Disney, figlia di Walt, causa contrario parere medico sull’opportunità del viaggio. Per la Sezione Cinema invece ci sarà Giancarlo Soldi, che presenterà il suo documentario sul mondo Bonelli.
*****************************************************
Goldrake

Goldrake

Nell’ambito del Napoli Comicon si svolge poi CartooNA, Festival del cinema d’animazione giunto alla VI Edizione, che quest’anno intende rendere omaggio sia alla produzione indipendente contemporanea sia ai classici dell’animazione.
Agli storici Andrea Ippoliti e Nunziante Valoroso si affiancherà Mario Serenellini che, in occasione del primo gemellaggio con l’AniMav di Ercolano, celebrerà gli 80 anni de I Tre Porcellini (Three Little Pigs, 1933, cartoon prodotto da Walt Disney nella serie Silly Symphonies, per la regia di Burt Gillet), mentre Goldrake (Ufo Robot Grendizer, in originale, Gō Nagai, ‘75), l’anime che 35 anni fa cambio la televisione dei ragazzi in Italia sarà oggetto di due incontri: nel primo, curato da Gianluca Di Fratta e coadiuvato dal collettivo Shingo Tamai, si intende dare risalto a ciò che è stato fatto fino a oggi dal pubblico degli appassionati, i quali reinterpreteranno il messaggio di quella esperienza infantile attraverso forme e linguaggi tra i più disparati, dal racconto al cortometraggio, rinnovandone le potenzialità espressive e rileggendone i contenuti.
Nel secondo Maurizo Nataloni e Fabrizo Mazzotta ripercorreranno questo successo attraverso le sigle tv, scene tratte dalla serie, omaggi ai doppiatori.

napoli-comicon-xv-edizione-L-yTknDbIn collaborazione con la Dynit sarà poi proposto l’anime di Mamoru Oshii, Ghost in the Shell 2.0, nella versione rieditata dal regista stesso con le più recenti tecniche d’animazione digitale, ed il suo seguito, Ghost in the Shell 2 – Innocence, e non mancherà uno sguardo alle recenti produzioni giapponesi con gli ultimi episodi delle serie Gundam Unicorn e Mawaru-Penguindrum. Riguardo il cinema indipendente, si guarderà alle produzioni internazionali, attraverso la selezione tutta al femminile proposta da A Corto di Donne, e a quelle nazionali, con l’antologia Animazioni: Cortometraggi Italiani Contemporanei, a cura di Paola Bristot e Andrea Martignoni, volta a delineare una mappatura dei cortometraggi animati realizzati da autori con una originale visione artistica. Gli studi di produzione napoletani Digitalcomoedia di Guido Bozzelli e Mad Entertainment proporranno invece La Cantata dei pastori, opera con cui l’animazione Italiana è tornata in RAI dopo 20 anni di assenza, e video inediti ed in anteprima del loro secondo film L’arte della felicità, del giovane regista e disegnatore Alessandro Rak.

Informazioni: http://www.comicon.it/