74mo Festival di Cannes, presentata la 60ma Semaine de la Critique

E’ stata resa nota oggi, lunedì 7 giugno, dal direttore artistico Charles Tesson, la selezione della 60ma Semaine de la Critique, sezione collaterale del Festival di Cannes dedicata alle opere prime e seconde (715 luglio). Apertura con Robuste (Robust), opera prima di Constance Meyer, interpreti principali Gérard Depardieu e Deborah Lukumuena, mentre la chiusura sarà affidata a Une histoire d’amour et de désir, per la regia di Leyla Bouzid. In concorso, a rappresentare i nostri colori, Piccolo corpo, diretto da Laura Samani. La Giuria sarà presieduta dal regista rumeno Cristian Mungiu e composta da Didar Domehri, produttore, Cronelia Jordana, attrice e scrittrice, Michel Merkt, produttore, Karel Och, direttore artistico di Karlovy Vary International Film Fest e membro della FIPRESCI. A loro il compito di assegnare il premio Nespresso al miglior film, il Rising Star Award della Louis Roederer Foundation al migliore attore o attrice e il Premio Leitz Cine Discovery al miglior corto. La locandina della 60ma Semaine riporta una scena tratta dal film It Follows di David Robert Mitchell, selezionato nel 2014, catturata dall’occhio del fotografo François Fontaine, con l’aiuto dell’agenzia Les Bons faiseurs. Di seguito, il cartellone della Semaine.

Séances spéciales

Film di apertura: Robust (Constance Meyer)

4 séances spéciales marquent 4 temps forts

Anaïs In Love (Charline Bourgeois-Tacquet). Bruno Reidal, Confessions Of A Murderer (Vincent Le Port). Softie (Samuel Theis). A Radiant Girl (Sandrine Kiberlain).

Film di chiusura: Une histoire d’amour et de désir (Leyla Bouzid).

Concorso: Amparo (Simón Mesa Soto). Feathers (Omar El Zohairy). Libertad (Clara Roquet).The Gravedigger’s Wife (Khadar Ayderus Ahmed). Olga (Elie Grappe). Small Body (Laura Samani). Rien A Foutre (Julie Lecoustre & Emmanuel Marre).

Cortometraggi: Brutalia, Days Of Labour (Manolis Mavris). Lili Alone (Zou Jing). An Invitation (Hao Zhao & Yeung Tung). Inherent (Nicolai G.H Johansen). Intercom 15 (Andrei Epure). If It Ain’t Broke (Elinor Nechemya). Noir-Soleil (Marie Larrivé). Safe (Ian Barling). Soldat Noir ( Jimmy Laporal-Trésor). On Solid Ground (Jela Hasler).

Invitation: Festival International du Film de Morelia (selezione di 4 cortometraggi della 18ma edizione del Festival Internazionale del Cinema di Morelia)- Bisho (Pablo Giles). La Oscuridad (Jorge Sistos Moreno). Pinky Promise (Indra Villaseñor Amador). Un rostro cubierto de besos (A Face Covered With Kisses, Mariano Rentería Garnica).


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.