Ciao papà Cunningham

145In queste ultime ore si è diffusa la notizia della morte dell’ attore Tom Bosley, 83 anni, comunicata dalla sua agente Sheryl Abrahms. Ammalato da tempo di tumore ai polmoni, è stato stroncato ieri, 19 ottobre, da un attacco di cuore a a Palm Springs.

Chi appartiene alla mia generazione o chi ha conosciuto la serie televisiva Happy Days in anni recenti, grazie alle continue repliche, non potrà certo aver dimenticato o comunque dimenticare mai, credo, il volto bonario di Howard Cunningham, capofamiglia tutto pazienza e comprensione verso i suoi figli ( il maggiore Charles-“Chuck”, che scomparirà dalla serie senza alcuna spiegazione, Richard- “Richie”, la piccola Joanie) e la moglie Marion (“Howie, tombolotto mio…”), espresso con rara e sobria efficacia nell’interpretazione del simpatico attore.

Secondo TvGuide, a quanto riporta oggi il Los Angeles Times, l’attore risultava al nono posto nella lista dei 50 migliori papà televisivi, stilata nel 2004. Iniziata nel ’74, la serie Happy Days, ambientata nell’ America dei “favolosi” e mitizzati anni ’50 (dal ’54 al ’64, per la precisione), capace comunque di attualizzare nell’ apparentemente asettico microcosmo di Milwaukee, ansie e problematiche di varie generazioni, andò avanti per 11 stagioni, con 255 episodi, sino all’84. L’attore è noto al pubblico italiano anche per altre due serie televisive: ha interpretato la parte dello sceriffo Amos Tupper ne La signora in giallo e del protagonista ne Le inchieste di Padre Dowling.

Per tutti, sempre Howard Cunningham, con il suo avviato negozio di ferramenta, unico diversivo le partite di bowling presso La loggia del leopardo, la casetta con giardino e l’adorata DeSoto in garage, la famiglia sempre unita pronta ad affrontare e cercare di risolvere i vari problemi, superando litigi, incomprensioni e gap generazionali, facendo da ponte tra vecchio e nuovo, con saggezza e sagace lungimiranza.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.