Ciao papà

All’improvviso tutto è svanito, le tante, inevitabili, incomprensioni, ormai affievolite nel corso degli anni una volta che le reciproche individualità trovavano espressione in un concreto punto d’incontro,  la sofferenza fisica e mentale, la consapevolezza di essere costretto in una dimensione inevitabile ma che non sentivi certo tua, la nostra angoscia nel non poterti aiutare se non con l’esserti sempre più vicini, l’intercalare sinistro e ritmico delle macchine a cui eri collegato nella speranza di concederti un pur pavido soffio vitale… E’stato un attimo, il tempo di un ultimo saluto prima di iniziare il tuo viaggio leggero per appropriarti di un’inedita esistenza, in compagnia di quanti hai amato in questo buffo mondo, come tu spesso definivi la nostra condizione terrena…
Ciao papà, tutto è compiuto, tutto ha, nuovamente, inizio.

***************************

La morte è la curva della strada (Fernando Pessoa)
La morte è la curva della strada,
morire è solo non essere visto.
Se ascolto, sento i tuoi passi
esistere come io esisto.
La terra è fatta di cielo.
Non ha nido la menzogna.
Mai nessuno s’è smarrito.
Tutto è verità e passaggio.

8 risposte a “Ciao papà

  1. Hai scelto una poesia di grande conforto, una vera preghiera… mi dispiace per il tuo papà.

    Mi piace

    • Grazie di cuore, ho cercato un componimento che potesse accompagnare quanto scritto sull’onda dell’emozione del momento e che faticavo a tirar fuori al di là della scrittura. Un saluto.

      Piace a 1 persona

  2. Mi spiace, Antonio… le parole sono inadeguate, ma mi spiace davvero!

    Mi piace

    • Ciao, grazie della vicinanza, ogni parola è utile a confortare e far sì che si possa proseguire nuovamente lungo il cammino. Grazie di nuovo, un caro saluto.

      Mi piace

  3. Ciao Antonio non so che dire, mi dispiace davvero tanto per questo momento che stai affrontando. Ti seguo da anni in questo raro rifugio di cinema e credo di aver capito un po’ delle tue tante qualità. Ti sono vicino, sinceramente!

    Mi piace

    • Grazie Fabio, ero un po’ titubante nel condividere un momento privato, ma riportare le mie sensazioni è stato l’unico modo per poter affrontare il dolore ed iniziare a superarlo. Grazie di nuovo, un caro saluto.

      Mi piace

  4. Mi dispiace molto, un abbraccio

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.