Venezia 75: il palmarès delle “Giornate degli Autori”

Il film C’est ça l’amour di Claire Burger (Francia) si è aggiudicato il GdA Director’s Award, valore 20mila euro, della quindicesima edizione delle Giornate degli Autori, che si è conclusa ieri, venerdì 7 settembre.
Il verdetto è stato espresso dalla Giuria presieduta dal regista Jonas Carpignano e composta dai membri del progetto 28 Times Cinema, ventotto giovani spettatori, ciascuno proveniente da un paese dell’Unione Europea, accompagnati a Venezia da Karel Och, direttore del festival di Karlovy Vary, con la seguente motivazione: Il film di Claire Burger è un racconto estremamente coinvolgente sulle situazioni difficili in cui ci pone la vita, sia che ci confrontiamo con la fine di un matrimonio, sia che ci venga spezzato il cuore per la prima volta. Abbiamo scelto questo film per la sua tenerezza e per la straordinaria padronanza tecnica che la regista dimostra nel tenere sotto controllo tutti gli elementi del film. C’est ça l’amour  rientrava fra i tre titoli finalisti tra i quali è stato votato il vincitore, gli altri due film erano Pearl di Elsa Amiel e Ville Neuve di Félix Dufour-Laperrière. Metà della somma di cui è costituito il premio andrà alla regista Claire Burger, il restante cinquanta per cento a Indie Sales Company, venditore internazionale, così da aiutare la circolazione del film.

Sempre all’interno delle Giornate, Joy,  diretto dall’austro-iraniana Sudabeh Mortezai, si  è aggiudicato il Label Europa Cinemas, volto a premiare il miglior film europeo, decisione presa dalla Giuria composta da quattro esercenti del circuito di Europa Cinemas Network : Klara Bogusławska (Kinoteka Multiplex, Varsavia, Polonia), Mathieu Guetta (Majestic Bastille, Parigi, Francia); Ezio Leoni (Il Lux, Padova, Italia) e Christine Müh (Kommunales Kino, Pforzheim, Germania), con la seguente motivazione: “Joy è un film commovente e realizzato con grande cura, che affronta la questione del traffico sessuale, una piaga che colpisce tutta l’Europa. Il film possiede uno stile documentario che ne fa risplendere autenticità e credibilità. In questo modo riusciamo a comprendere la vita quotidiana della protagonista, Joy, le sue lotte e la ricerca di dignità nelle complesse dinamiche di potere presenti in un mondo parallelo al nostro. Il film provocherà un dibattito ovunque sarà visto, e siamo lieti che questo premio possa favorirne la diffusione in Europa“.
Grazie al riconoscimento, il film usufruirà del sostegno promozionale di Europa Cinemas, con una visibilità garantita dall’ incentivo finanziario per quella rete di sale che lo programmerà.

Joy si è aggiudicato anche il primo Hearst Film Award – Best Female Director, premio da 10mila euro al miglior talento femminile.
La Giuria, formata dai direttori delle testate del gruppo Hearst coinvolte, Francesca Delogu (Cosmopolitan), Elena Mantaut (Elle), Monica Mosca (Gente), Maria Elena Viola (Gioia), Antonella Bussi (Marie Claire), Giampietro Baudo e Timothy Small (esquire/com.it), ha formulato la seguente motivazione: “Ci sono immigrati che anche i razzisti tollerano senza problemi. Sono le donne come Joy, prostitute bambine ridotte a schiave. Accade oggi nell’Austria governata dalla destra. Ma non è diverso da ciò che accade in Italia, qui e ora. Joy ci chiede di non chiudere gli occhi sulla realtà”. Gli altri cinque film “al femminile” che hanno fatto parte della selezione ufficiale del premio sono stati: Three Adventures of Brooke (Yuan Qing), C’est ça l’amour (Claire Burger), Pearl (Elsa Amiel), Domingo (Clara Linhart e Fellipe Barbosa) e Emma Peeters (Nicole Palo).
Il pubblico delle Giornate, infine, ha scelto Ricordi? di Valerio Mieli per il premio assegnato dal BNL Gruppo BNP Paribas, con il 69,6 percento di voti favorevoli; Ricordi? è l’opera seconda di Mieli dopo Dieci inverni, debutto del 2009 proprio a Venezia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.