Golden Globe Awards 78ma edizione, i vincitori

(Deadline)

Si è svolta la scorsa notte, domenica 28 febbraio, la cerimonia di premiazione della 78ma edizione dei Golden Globe Awards, gli annuali riconoscimenti della Hollywood Foreign Press Association, l’associazione hollywoodiana della stampa estera, trasmessa in diretta dalla rete statunitense NBC con i  candidati collegati dalle proprie abitazioni, causa la nota emergenza sanitaria, presentata da Tina Fey ed Amy Poehler, in collegamento rispettivamente dal Rainbow Room di New York e dal Beverly Hilton Hotel di Beverly Hills. Nomadland ha conseguito due Golden Globes, Miglior Film Drammatico e Miglior Regista (Chloé Zhao), mentre Borat Subsequent Moviefilm ha vinto come Miglior Commedia e il suo protagonista, Sacha Baron Cohen, è stato premiato in qualità di Miglior Attore in una Commedia. Miglior Attrice Femminile in una commedia è invece risultata Rosamund Pike (I Care a Lot), mentre sul versante drammatico identico premio è andato ad  Andra Day, interprete della cantante Billie Holiday in The United States vs. Billie Holiday. A Chadwick Boseman è andato il Golden Globe, postumo, per il Miglior Attore (Ma Rainey’s Black Bottom, sua ultima interpretazione). Riguardo i nostri colori, La vita davanti a sé di Edoardo Ponti vede premiata la canzone Io sì/Seen, nata da una collaborazione fra Diane Warren, Laura Pausini e Niccolò Agliardi ed eseguita da Laura Pausini, mentre Miglior Film Straniero è risultato Minari, scritto e diretto da Lee Isaac Chung. Di seguito, la lista dei vincitori, relativamente al settore cinematografico.

Chloe Zao (Corriere della Sera)

Miglior film drammatico: Nomadland. Miglior film commedia o musicale: Borat Subsequent Moviefilm. Miglior regista: Chloe Zhao (Nomadland). Miglior attrice in un film drammatico: Andra Day (The United States vs Billie Holiday). Miglior attrice in un film commedia o musicale: Rosamund Pike (I Care A Lot). Migliore attore in un film drammatico: Chadwick Boseman (Ma Rainey’s Black Bottom). Miglior attore in un film commedia o musicale: Sacha Baron Cohen (Borat Subsequent Moviefilm). Miglior attrice non protagonista: Jodie Foster (The Mauritanian). Miglior attore non protagonista: Daniel Kaluuya (Judas and the Black Messiah). Miglior film straniero: Minari. Miglior film d’animazione: Soul. Miglior sceneggiatura: Aaron Sorkin (Il processo ai Chicago 7). Miglior colonna sonora: Jon Batiste, Atticus Ross e Trent Reznor (Soul). Miglior canzone: Io sì/Seen  (La vita davanti a sé).


Una risposta a "Golden Globe Awards 78ma edizione, i vincitori"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.