Nastri d’Argento 2018: il “Nastro della Legalità” e le nomination ai “Nastri tecnici”

E’ stato annunciato nei giorni scorsi dai Giornalisti Cinematografici la nascita di un nuovo riconoscimento, il Nastro della Legalità, dedicato, in collaborazione con TrameFestival dei libri sulle mafie di Lamezia Terme, a quelle realizzazioni, televisive e cinematografiche, idonee a difendere, e ad esprimere, il valore civile di condanna e resistenza contro ogni mafia.
Il 24 giugno prossimo a Lamezia, nella serata di chiusura di Trame (ottava edizione) il premio sarà consegnato ad un film uscito in sala quest’anno;  intanto è stato attribuito il primo Nastro della Legalità per la televisione,  a Prima che la notte di Daniele Vicari, andato in onda su Rai1 lo scorso mercoledì, 23 maggio, Giornata Nazionale per la Legalità, in prima serata, dedicato alla figura di Giuseppe Fava, assassinato a Catania nel 1984, ottimamente interpretato da Fabrizio Gifuni, tratto dall’omonimo libro scritto dal figlio, Claudio Fava, insieme a Michele Gambino. Il premio verrà consegnato dai Giornalisti Cinematografici martedì prossimo, 29 maggio, a Roma, nel corso della serata dei Nastri d’Argento al Museo MAXXI, quando saranno conferiti inoltre  un Nastro d’Argento internazionale per la cinematografia a Vittorio Storaro e i Nastri per i migliori tecnici dell’anno, il cui elenco delle nomination riporto qui di seguito.
Nel corso della suddetta serata verranno poi rese note tutte le candidature ai Nastri, in attesa del classico gran finale al Teatro Antico di Taormina, dove sabato 30 giugno avrà luogo la cerimonia di premiazione della 72ma edizione dei Nastri d’Argento.

Fotografia:Francesca Amitrano (Ammore e malavita). Marco Bassano (Made In Italy). Luca Bigazzi (Loro, Ella & JohnThe Leisure Seeker). Gian Filippo Corticelli (Napoli velata). Vladan Radovic (Figlia mia, Smetto quando voglio – Ad Honorem). Scenografia: Giorgio Barullo (Dove non ho mai abitato). Dimitri Capuani (Dogman). Emita Frigato (Lazzaro felice). Ivana Gargiulo (Napoli velata). Rita Rabassini (Il ragazzo invisibile-seconda generazione). Costumi: Massimo Cantini Parrini (Dogman, La terra dell’abbastanza). Alessandro Lai (Napoli velata). Carlo Poggioli (Loro). Daniela Salernitano (Ammore e malavita).Nicoletta Taranta (Agadah, A Ciambra). Montaggio: Claudio Di Mauro (A casa tutti bene). Walter Fasano (Chiamami col tuo nome). Giogiò Franchini (Made In Italy, Riccardo va alla guerra). Marco Spoletini (Dogman).Cristiano Travaglioli (Loro). Sonoro in presa diretta: Lavinia Burcheri (Ammore e malavita). Stefano Campus (Figlia mia). Fabio Conca (Napoli velata). Adriano Di Lorenzo (Nico 1988). Maricetta Lombardo (Dogman, L’intrusa).

 

Una risposta a “Nastri d’Argento 2018: il “Nastro della Legalità” e le nomination ai “Nastri tecnici”

  1. Pingback: Nastri d’Argento 2018: le candidature | Sunset Boulevard

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.