Locarno 71: il palmarès

Yeo Siew Hua (© Locarno Festival, Samuel Golay)

Si è conclusa ieri, sabato 11 agosto, con la proiezione di I Feel Good (Benoît Delépine e Gustave Kervern), la 71ma edizione del Locarno Festival, la sesta ed ultima sotto la direzione artistica di Carlo Chatrian: 293 film proiettati in meno di due settimane, 18  in Piazza Grande e 15 in Concorso internazionale e grandi ospiti come Ethan Hawke e Ted Hope, senza dimenticare le conversazioni con il pubblico di Meg Ryan, Bruno Dumont, la masterclass di Kyle Cooper, il ricordo di Paolo Taviani rivolto al fratello Vittorio. Il Concorso internazionale, la cui giuria è stata presieduta da Jia Zhang-ke, Cineasta (Cina) e composta da  Emmanuel Carrère, scrittore (Francia), Sean Baker, cineasta (Stati Uniti), Tizza Covi, cineasta (Italia/Austria), Isabella Ragonese, attrice (Italia), ha visto assegnare il Pardo d’Oro a A Land Imagined, di Yeo Siew Hua (Singapore / Francia / Paesi Bassi); il Premio speciale della giuria è andato a M di Yolande Zauberman (Francia). Pardo per la miglior regia: Tarde para morir joven di Dominga Sotomayor (Cile / Brasile / Argentina / Paesi Bassi / Qatar). Pardo per la miglior interpretazione femminile: Andra Guți per Alice T. (Radu Muntean, Romania / Francia / Svezia). Pardo per la miglior interpretazione maschile: KI Joobong per Gangbyun Hotel (Hotel by the River, Hong Sangsoo, Corea del Sud). Menzione speciale: Ray & Liz (Richard Billingham, Regno Unito).

Andra Guți (© Locarno Festival, Samuel Golay)

Concorso Cineasti del presente: la giuria presieduta da Andrei Ujică, cineasta (Romania) e composta da Ben Rivers, cineasta (Gran Bretagna), Lætitia Dosch, attrice (Svizzera/Francia) ha conferito il Pardo d’oro Cineasti del presente a Chaos, di Sara Fattahi (Austria / Siria / Libano / Qatar). Premio per il miglior regista emergente – Città e Regione di Locarno: Dead Horse Nebula (Tarık Aktaş, Turchia). Premio speciale della giuria Ciné+ Cineasti del presente: Closing Time (Nicole Vögele, Svizzera / Germania).Menzioni speciali: Fausto (Andrea Bussmann, Messico / Canada). Rose, personaggio di L’époque (Matthieu Bareyre, Francia). Signs of Life: la Giuria composta da Emilie Bujès, direttrice di festival (Svizzera), Josh Siegel, curatore (Stati Uniti), Tiziana Finzi, curatrice (Italia) ha attribuito i seguenti premi: Signs of Life Award Electronic-Art.Foundation per il miglior film a Hai shang cheng shi (The Fragile House, Lin Zi, Cina). Fundación Casa Wabi – Mantarraya Award: Le discours d’acceptation glorieux de Nicolas Chauvin (Benjamin Crotty, Francia).

KI Joobong (© Locarno Festival, Marco Abram)

First Feature: la Giuria composta da Funa Maduka, responsabile creativa e acquisizioni (Stati Uniti), Susan Vahabzadeh, critica cinematografica (Germania), Kieron Corless, critico cinematografico (Inghilterra) ha assegnato lo Swatch First Feature Award, Premio per la migliore opera prima ad Alles ist gut (Eva Trobisch, Germania). Swatch Art Peace Hotel Award a Rūgštus miškas (Acid Forest, Rugilė Barzdžiukaitė, Lituania). Menzione speciale: Tirss, rihlat alsoo’oud ila almar’i (Erased, Ascent of the Invisible (Ghassan Halwani, Libano).

(Coming Soon)

Pardi di domani: la giuria composta da Yann Gonzalez, cineasta (Francia)-Presidente, Deepak Rauniyar, cineasta (Nepal), Marta Mateus, cineasta (Portogallo), nell’ambito del Concorso Internazionale, ha conferito il Pardino d’oro per il miglior cortometraggio internazionale – Premio SRG SSR a D’un château l’autre (Emmanuel Marre, Belgio / Francia). Pardino d’argento SRG SSR per il Concorso internazionale: Heart Of Hunger (Bernardo Zanotta, Paesi Bassi). Premio per la migliore regia Pardi di domani – Pianifica: El laberinto (Laura Huertas Millán, Francia / Colombia / Stati Uniti). Premio Medien Patent Verwaltung AG: Je sors acheter des cigarettes (Osman Cerfon, Francia). Menzione speciale: La máxima longitud de un puente (Simón Vélez, Colombia / Argentina).

Concorso nazionale: Pardino d’oro per il miglior cortometraggio svizzero – Premio Swiss Life, Los que desean (Elena López Riera, Svizzera / Spagna, Locarno Short Film Nominee For The European Film Awards 2018). Pardino d’argento Swiss Life per il Concorso nazionale: Abigaïl (Magdalena Froger, Svizzera). Premio per la migliore speranza svizzera: Ici le chemin des ânes (Lou Rambert Preiss, Svizzera). Prix du Public UBS: Blackkklansman (Spike Lee, Stati Uniti). Variety Piazza Grande Award: Le vent tourne (Bettina Oberli, Svizzera / Francia).

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.