Bologna, Biografilm Festival XV Edizione: le grandi storie aiutano a vivere meglio

(AFIC Festival)

Sono state annunciate nei giorni scorsi dal direttore artistico Andrea Romeo alcune anteprime relative ai titoli che andranno a comporre il cartellone della XV Edizione del Biografilm Festival, “il festival che celebra le vite”, in programmazione a Bologna dal 7 al 17 giugno alla Manifattura delle Arti e in otto sale cinematografiche del centro. Nell’ambito del Concorso Internazionale, sezione tradizionalmente volta a presentare in anteprima italiana i dieci migliori  documentari scoperti nell’ultimo anno dai festival di tutto il mondo o talvolta anteprime assolute, troviamo: Kemp (Edoardo Gabbriellini, Italy, World Premiere). Cold Case Hammarskjöld (Mads Brügger Denmark, Norway, Sweden, Belgium, Italian Premiere– Brügger ha vinto il Premio come miglior regista al Sundance 2019). Love, Antosha (Garret Price, USA, International Premiere). Searching Eva (Pia Hellenthal, Germany, Italian Premiere– Presentato alla 69ma Berlinale e a Hot Docs). Midnight Traveler (Hassan Fazili, USA, Qatar, UK, Canada, Italian PremierePremio Speciale della Giuria a Sundance 2019).

Biografilm Europa raccoglie ogni anno il meglio della produzione europea di biopic e grandi storie che aiutano a percepire una diversa visione dell’esistenza e quindi a vivere meglio: in questa edizione verrà dedicato un focus particolare alla Francia, al cui interno vi è anche il titolo d’apertura del 15mo Biografilm, Celle que vous croyez (Who You Think I Am-  Il mio profilo migliore, Safy Nebbou), tratto dall’omonimo romanzo di Camille Laurens, protagonista Juliette Binoche.  Sarà a Bologna l’attore Fabrice Luchini che riceverà il Celebration of Lives Award e porterà in anteprima italiana il suo nuovo film Le mystère Henri Pick (Chi l’ha scritto? Il mistero Henri Pick, Rémi Bezançon France, Italian Premiere). In questa sezione presenti inoltre: Premières vacances (La prima vacanza non si scorda mai, Patrick Cassir, France, Italian Premiere). Mon bébé (Selfie di famiglia, Lisa Azuelos, France, Belgium). Deux fils (Félix Moati, France, Belgium, Italian Premiere). Celle que vous croyez (Who You Think I Am-  Il mio profilo migliore, Safy Nebbou, France, Italian Premiere). Yves (Tutti pazzi per Yves, Benoît Forgeard, France, International Premiere– in cartellone al 72mo Festival di Cannes, Quinzaine des réalisateurs).

Contemporary Lives: Advocate (Rachel Leah Jones, Philippe Bellaïche, Canada, Switzerland, Israel, Italian Premiere). Dicktatorship – Fallo e basta! (Gustav Hofer, Luca Ragazzi, Italy, European Premiere). Meeting Gorbachev (Werner Herzog, André Singer, UK, USA, Germany). Mating (Lina Maria Mannheimer, Sweden, Denmark, Italian Premiere). Reconstructing Utoya
(Carl Javér, Sweden, Norway, Denmark, Italian Premiere).

(Oltre le colonne)

Biografilm Italia: Celles qui restent (Ester Sparatore, Belgium, France, Italy, Italian Premiere). Entierro (Maura Morales Bergmann, Italy, Chile, European Premiere). I Had A Dream (Claudia Tosi, France, Italy, Italian Premiere). La scomparsa di mia madre (Beniamino Barrese, Italy, Italian Premiere). Noci sonanti (Damiano Giacomelli, Lorenzo Raponi, Italy, World Premiere). Pugni in faccia (Fabio Caramaschi, Italy, Italian Premiere). The Lone Girl (Marco Amenta, Italy, Belgium, World Premiere). Una primavera (Valentina Primavera, Germany, Italy, Austria, Italian Premiere).

 Biografilm Art & Music: Walking On Water (Andrey Paounov – Italy, United States – Italian Premiere). Luther BlissettInformati, credi, crepa (Dario Tepedino – Italy – World Premiere). What’s My Name | Muhammad Ali (Antoine Fuqua – USA – Italian Premiere). Diego Maradona (Asif Kapadia – UK – Italian Premiere).

(Filmaffinity)

Anche quest’anno Biografilm dedica un omaggio a un grande festival internazionale. Dopo Ambulante, Telluride e DOK Leipzig è la volta del Sundance Film Festival, organizzato dal Sundance Institute fondato da Robert Redford nel 1981, considerata comunemente la fucina del cinema indipendente. Fra i titoli che saranno presentati: Monos (Alejandro Landes, Colombia, Argentina, Netherlands, Germany, Sweden, Uruguay, Denmark, USA, Italian Premiere). The Edge Of Democracy (Petra Costa, Brazil, Italian Premiere). Divino amor (Gabriel Mascaro Brazil, Uruguay, Denmark, Norway, Chile, Sweden, Italian Premiere). Shooting The Mafia (Kim Longinotto, la cui narrazione verte sulla fotografa de L’Ora di Palermo Letizia Battaglia cui Biografilm  conferirà anche il Celebration of Lives Award, Ireland, USA, Italian Premiere); oltre alla fotografa Letizia Battaglia,  il Celebration Of Lives Award sarà inoltre attribuito  all’attore Fabrice Luchini e all’ex sindaco di Bogotà Antanas Mockus.

Previsto infine uno Speciale Tributo a Participant Media, la società leader nell’intrattenimento il cui obiettivo è di coniugare impegno e consapevolezza nel pubblico, con l’intento di indurre un positivo cambiamento sociale. Oltre alla Retrospettiva, comprendente alcuni dei più significativi film di fiction e documentari di Participant passati al Festival nel corso degli anni, l’omaggio prevede l’attribuzione del Premio Make it Real 2019, riconoscimento creato da Biografilm l’anno scorso per premiare l’eccellenza nella produzione, a Diane Weyermann, Presidente di Documentary Film and Television per Participant.

********************************

Biografilm Festival si svolge con il patrocinio e il supporto dell’Assessorato alla Cultura della Regione Emilia-Romagna, con la main partnership di Unipol Gruppo Finanziario, con la main partnership media di Sky Cinema, Sky Arte e di Radio2.

Con il patrocinio e il supporto del MIBAC, del Comune di Bologna, della Città Metropolitana di Bologna, della Cineteca di Bologna, del MAMbo – Museo d’Arte Moderna di Bologna, di Cassero LGBTI Center, dell’Alma Mater Studiorum Università di Bologna, della Fondazione del Monte, della Fondazione CARISBO, di Bologna Welcome, sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo. Con la partnership di Gruppo Hera e Ichnusa.

Con la media partnership di Internazionale, CIAK, Film TV, Edizioni Zero, MyMovies.it.

Biografilm Festival fa parte di Bologna Estate 2019, il cartellone di attività promosso e coordinato dal Comune di Bologna. È un’iniziativa realizzata con il sostegno della Direzione generale Cinema del Ministero dei beni e delle attività culturali e del turismo.

 

 

 

 

Una risposta a “Bologna, Biografilm Festival XV Edizione: le grandi storie aiutano a vivere meglio

  1. L’ha ribloggato su Lumière e i suoi fratelli.

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.