BAFTA Awards 76ma edizione, le candidature

(British Cinematographer)

Sono state rese giovedì 19 gennaio, dagli attori Hayley Atwell e Toheeb Jimoh, in diretta streaming,  le candidature relative ai BAFTA AwardsBritish Academy of Film and Television Arts, anche noti come “Oscar britannici”, la cui 76ma cerimonia di premiazione si svolgerà domenica 19 febbraio alla Royal Albert Hall di Londra, presentata dall’attore Richard E. Grant. Incetta di candidature, 14, per Niente di nuovo sul fronte occidentale, cui seguono le 10 a testa per  Gli spiriti dell’isola ed Everything Everywhere All at Once. A quota 9 Elvis, cui segue Tár con 5 . Di seguito, l’elenco delle candidature.

(MyMovies)

Miglior Film: Niente di nuovo sul fronte occidentale. Gli spiriti dell’isola. Elvis. Everything Everywhere All at Once. Tár. Miglior Film Britannico: Aftersun. Gli spiriti dell’isola. Brian e Charles. Empire of Light. Il piacere è tutto mio. Living. Matilda – Il musical. Omicidio nel West End. Le nuotatrici. Il prodigio. Miglior Attore: Brendan Fraser (The Whale). Colin Farrell (Gli spiriti dell’isola). Austin Butler (Elvis). Daryl McCormack (Il piacere è tutto mio). Paul Mescal (Aftersun). Bill Nighy (Living). Miglior Attrice: Michelle Yeoh (Everything Everywhere All at Once). Cate Blanchett (Tár). Viola Davis (The Woman King). Danielle Deadwyler (Till). Ana De Armas (Blonde). Emma Thompson (Il piacere è tutto mio).

(Articolo21)

Miglior Attore non Protagonista: Brendan Gleeson (Gli spiriti dell’isola). Barry Keoghan (Gli spiriti dell’isola). Ke Huy Quan (Everything Everywhere All at Once). Eddie Redmayne (The Good Nurse). Albrecht Schuch (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Michael Ward (Empire of Light). Miglior Attrice non Protagonista: Angela Bassett (Black Panther: Wakanda Forever). Hong Chau (The Whale). Kerry Condon (Triangle of Sadness). Dolly De Leon (Triangle of Sadness). Jamie Lee Curtis (Everything Everywhere All at Once). Carey Mulligan (Anche io). Miglior Regia: Edward Berger (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Martin McDonagh (Gli spiriti dell’isola). Park Chan-wook (Decision to Leave). Todd Field (Tár). Daniel Kwan e Daniel Scheinert (Everything Everywhere All at Once). Gina Prince-Bythewood (The Woman King).

(Twitter)

Miglior Film d’animazione: Guillermo Del Toro’s Pinocchio. Marcel the Shell. Il gatto con gli stivali- L’ultimo desiderio. Red. Miglior Film non in Lingua Inglese: Niente di nuovo sul fronte occidentale. Argentina, 1985. Il corsetto dell’imperatrice. Decision to Leave. The Quiet Girl. Miglior Sceneggiatura Originale: Martin McDonagh (Gli spiriti dell’isola). Daniel Kwan e Daniel Scheinert (Everything Everywhere All at Once). Tony Kushner e Steven Spielberg (The Fabelmans). Todd Field (Tár). Ruben Östlund (Triangle of Sadness). Miglior Sceneggiatura non Originale: Edward Berger, Lesley Paterson e Ian Stokell (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Kazuo Ishiguro (Living). Colm Bairéad (The Quiet Girl). Rebecca Lenkiewicz (Anche io). Samuel D. Hunter (The Whale).

(The Space Cinema)

Miglior Fotografia: James Friend (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Greig Fraser (The Batman). Mandy Walker (Elvis). Roger Deakins (Empire of Light). Claudio Miranda (Top Gun: Maverick). Miglior Montaggio: Sven Budelmann (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Mikkel E. G. Nielsen (Gli spiriti dell’isola). Jonathan Redmond e Matt Villa (Elvis). Paul Rogers (Everything Everywhere All at Once). Eddie Hamilton (Top Gun: Maverick). Miglior Scenografia: Christian M. Goldbreck e Ernestine Hipper (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Florencia Martin e Anthony Carlino (Babylon). James Chinlund e Lee Sandales (The Batman). Catherine Martin, Karen Murphy e Bev Dunn (Elvis). Curt Enderle, Guy Davis (Guillermo Del Toro’s Pinocchio).

Miglior Colonna Sonora: Volker Bertelmann (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Justin Hurwitz (Babylon). Carter Burwell (Gli spiriti dell’isola). Son Lux (Everything Everywhere All at Once). Alexandre Desplat (Guillermo Del Toro’s Pinocchio). Migliori Costumi: Lisy Christl (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Mary Zophres (Babylon). J.R. Hawbaker e Albert Wolsky (Amsterdam). Catherine Martin (Elvis). Jenny Beavan (La signora Harris va a Parigi). Miglior Trucco e Acconciatura: Heike Merker (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Naomi Donne, Mike Marino e Zoe Tahir (The Batman). Jason Baird, Mark Coulier, Louise Coulston e Shane Thomas (Elvis). Naomi Donne, Barrie Gower e Sharon Martin (Matilda – Il musical). Anne Marie Bradley, Judy Chin, Adrien Morot (The Whale).

(Coming Soon)

Miglior Sonoro: Lars Ginzsel, Frank Kruse, Viktor Prášil e Markus Stemler (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Christopher Boyes, Michael Hedges, Julian Howarth, Gary Summers e Gwendoyln Yates Whittle (Avatar: La via dell’acqua). Michael Keller, David Lee, Andy Nelson e Wayne Pashley (Elvis). Deb Adair, Stephen Griffiths, Andy Shelley, Steve Single e Roland Winke (Tár). Chris Burdon, James H. Mather, Al Nelson, Mark Taylor e Mark Weingarten (Top Gun: Maverick).

Migliori Effetti Visivi: Markus Frank, Kamil Jafar, Viktor Müller e Frank Petzoid (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Richard Baneham, Daniel Barrett, Joe Letteri e Eric Saindon (Avatar: La via dell’acqua). Russell Earl, Dan Lemmon, Anders Langlands e Dominic Tuohy (The Batman). Benjamin Brewer, Ethan Feldbau, Jonathan Kombrinck e Zak Stoltz (Everything Everywhere All at Once). Seth Hill, Scott R. Fisher, Bryan Litson e Ryan Tudhope (Top Gun: Maverick). Miglior Casting: Lucy Pardee (Aftersun). Simone Bär (Niente di nuovo sul fronte occidentale). Nikki Barrett e Denise Chamian (Elvis). Sarah Halley Finn (Everything Everywhere All at Once). Pauline Hansson (Triangle of Sadness).

Miglior Documentario: All That Breathes. All the Beauty and the Bloodshed. Fire of Love. Moonage Daydream. Navalny. Miglior Debutto di uno Sceneggiatore, Regista o Produttore Britannico: Charlotte Well (sceneggiatrice/regista) per Aftersun. Georgia Oakley (sceneggiatrice/regista) e Hélène Sifre (produttrice) per Blue Jean. Marie Lidén (regista) per Electric Malady. Katy Brand (sceneggiatrice) per Il piacere è tutto mio. Maia Kenworthy (regista) per Rebellion.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.