Torino Film Festival 2012

torino-film-festival-2012-L-hq86zzDoppia presentazione ieri, martedì 6 novembre, la mattina a Roma e in serata a Torino, per la 30esima edizione del Torino Film Festival, in programma dal 23 novembre al 1° dicembre, che vede per l’ultimo anno Gianni Amelio in qualità di direttore artistico (Gabriele Salvatores viene indicato come suo probabile successore), il quale è riuscito in questi anni a connotare la kermesse di tratti identificativi ben precisi, spinto dalla passione per la settima arte nel porre la dovuta attenzione tanto ai gusti del pubblico che agli autori esordienti, riuscendo a conciliare il passato e le nuove tendenze del cinema.

Claudia Gerini

Claudia Gerini

L’apertura, presso l’Auditorium Giovanni Agnelli, sarà affidata, come già anticipato, a Quartet, esordio dietro la macchina da presa di Dustin Hoffman, mentre la chiusura a Ginger & Rosa, di Sally Potter, proiettato presso la Multisala Reposi: madrine delle due serate, rispettivamente, Claudia Gerini e Ambra Angiolini.
In cartellone 223 film, tra i quali tre rappresentanti dei nostri colori (Noi non siamo come James Bond, Mario Balsamo, Smettere di fumare fumando, Gipi, e Su Re, Giovanni Columbu) nella sezione Concorso Internazionale Lungometraggi, il cui Presidente di Giuria è Paolo Sorrentino. Un’interessante e completa retrospettiva sarà dedicata al regista Joseph Losey (1909-1984). Di seguito, il programma delle tre sezioni principali, riguardo il cartellone completo invito a consultare il sito http://www.torinofilmfest.org .

Ambra Angiolini

Ambra Angiolini

Torino 30 – Concorso Internazionale Lungometraggi: Am Himmel Der Tag/Breaking Horizon, Pola Beck (Germania); Arthur Newman, Dante Ariola (Usa); Az Do Mesta As/Made In Ash, Iveta Grófová (Repubblica Ceca/Slovacchia); Call Girl, Mikael Marcimain (Svezia/Irlanda/Norvegia/Finlandia) I.D., Kamal K.M (India); The Liability, Craig Viveiros (UK); Una Noche, Lucy Mulloy (Cuba/UK/USA); Noi non siamo come James Bond, Mario Balsamo (Italia); Pavilion, Tim Sutton (USA); Present Tense, Belmin Söylemez (Turchia); Shell, Scott Graham (UK); Smettere di fumare fumando, Gipi (Italia); Su Re, Giovanni Columbu (Italia); Sun Don’t Shine, Emy Seimetz (USA); Tabun Mahabuda/ The First Aggregate, Emyr ap Richard e Darhad Erdenibulag (Mongolia,); Terrados, Demian Sabini (Spagna).

Gianni Amelio

Gianni Amelio

Festa Mobile: 28 Hotel Rooms, Matt Ross (USA); Amleto2, Felice Cappa (Italia); Anna Karenina, Joe Wright (UK); The Angel’s Share/La parte degli angeli, Ken Loach (UK/Francia); Beom-Joe-Wa-Eui-Jeon-Jaeng/Nameless Gangster: Rules Of The Time, Jong-Bin Yoon (Corea del Sud); Blancanieves, Pablo Berger (Spagna/Francia); Como Estrellas Fugaces/like Shooting Stars, Anna Di Francisca (Italia); Couleur De Peau: Miel/Approved For Adoption, Jung e Laurent Boileau (Francia); De Jueves A Domingo/Thursday Till Sunday, Dominga Sotomayor (Cile/Olanda); Dimmi che destino avrò, Peter Marcias (Italia); L’Étoile Du Jour / The Star Of That Day, Sophie Blondy (Francia); Le Fils De L’Autre / Il figlio dell’altra, Lorraine Lévy (Francia); Ginger & Rosa, Sally Potter (UK); Good Vibrations, Glenn Leyburn e Lisa Barros D’Sa (UK); Imogene, Robert Pulcini e Shari Springer Berman (USA); A Liar’s Autobiography – The Untrue Story Of Monthy Python’s Graham Chapman 3D, Bill Jones, Jeff Simpson e Ben Timlett (UK); The Pervert’s Guide To Ideology, Sophie Fiennes (UK); Quartet, Dustin Hoffman (UK); Ruby Sparks, Jonathan Dayton e Valerie Faris (USA); Rufus Stone, Josh Appignanesi (UK); The Sessions, Ben Lewin (USA); Shadow Dancer, James Marsh (UK); Silent Youth, Diemo Kemmesies (Germania); L’ultimo pastore, Marco Bonfanti (Italia); Whisky Galore!/Whisky a volontà, Alexander Mackendrick (UK) .

Joseph Losey

Joseph Losey

Rapporto confidenziale – ossessioni & possessioni: Bobby Yeah, Robert Morgan (UK); Chained, Jennifer Lynch (USA); Christmas With The Dead, Terrill Lee Lankford (USA); Citadel, Ciaran Foy (Irlanda); Come Out And Play, Makinov (Messico); Compliance, Craig Zobel (USA); Fin, Jorge Torregrossa (Spagna); K-11, Jules Stewart (USA); Kibou No Kuni/The Land Of Hope, Sion Sono (Giappone); The Lords Of Salem, Rob Zombie (USA/UK/Canada); Maniac, Franck Khalfoun (Francia); Robot & Frank, Jake Schreier (USA); Shopping Tour, Mikhail Brashinsky (Russia); Smashed, James Ponsoldt (USA); Tanks For Sharing/Tentazioni (Ir)resistibili, Stuart Blumberg (USA); Tower Block, Ronnie Thompson e James Nunn (UK); V/H/S, Radio Silence, David Bruckner, Glenn McQuaid, Joe Swanberg, Ti West e Adam Wingard (USA); Wrong, Quentin Dupieux (USA).

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.