“Jojo Rabbit” di Taika Waititi è il titolo di apertura del 37mo Torino Film Festival

(Facebook)

Jojo Rabbit del regista neozenlandese Taika Waititi, tratto dal romanzo Caging Skies di Christine Leunens,  sarà il titolo d’apertura del 37mo Torino Film Festival (2230 novembre): racconta la storia di un ragazzino di 10 anni, Jojo Betzler, che vive a Vienna con la mamma vedova durante gli ultimi anni del nazismo: dolce e un po’ timido, con un grande amico paffutello e occhialuto, insieme al quale vuole diventare un perfetto giovane nazista. Perché Jojo ha un idolo, Adolf Hitler, che ha trasformato in un amico immaginario … Una satira sferzante e spiazzante del nazismo, che vede tra gli interpreti lo stesso Waititi (nella parte dell’Hitler immaginario), il giovanissimo Roman Griffin Davis, Scarlett Johansson (la mamma di Jojo) e Sam Rockwell (l’ufficiale istruttore del campo per i giovani hitleriani). Il film ha vinto il People’s Choice Award all’ultimo Festival di Toronto ed uscirà nelle sale cinematografiche italiane il 23 gennaio 2020 distribuito da 20th Century Fox Italia.“Jojo Rabbit sta in perfetto equilibrio tra satira e dramma: rilegge una mostruosità della Storia con gli occhi di un bambino, ma senza piangersi addosso” – ha dichiarato Emanuela Martini, direttore del Torino Film Festival – “affonda colpi dolorosi ed emerge da situazioni drammatiche con irresistibile humor nero, mescola i Beatles alle parate naziste con una freschezza irridente. Fa ridere e fa pensare”.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.