David di Donatello 2020: sei riconoscimenti per “Il traditore”, 5 per “Pinocchio”

Si è svolta questa sera, venerdì 8 maggio, la 65ma edizione dei David di Donatello, trasmessa da Rai Uno in diretta dallo Studio 2 di Via Teulada, condotta da Carlo Conti, senza il consueto red carpet e in assenza di pubblico; collegamenti via web con attori e registi hanno consentito vari interventi riguardo l’assegnazione dei premi, conferendo una visione meno ingessata, informale e vibrante di una concreta umanità, della solita cerimonia.
Il traditore, diretto da Marco Bellocchio, ottiene 6 riconoscimenti, fra i quali miglior film e miglior regia; interessanti i David, 5 in tutto e per lo più tecnici, conseguiti dal Pinocchio di Matteo Garrone.
Nel complesso credo che si possa rimarcare una certa ritrovata vitalità del nostro cinema, la volontà di perseguire diversi generi così da diversificare l’offerta, ma anche un fluido avvicendarsi intergenerazionale riguardo i vari autori. Di seguito, l’elenco di tutti i vincitori.

(Antimafia Duemila)

Miglior Film: Il traditore (Marco Bellocchio). Miglior Regia: Marco Bellocchio (Il traditore). Migliore Regista Esordiente: Phaim Bhuiyan (Bangla). Migliore Sceneggiatura Originale:Marco Bellocchio, Ludovica Rampoldi, Valia Santella, Francesco Piccolo (Il traditore). Sceneggiatura Non Originale: Maurizio Braucci, Pietro Marcello (Martin Eden). Miglior Produttore: Grøenlandia, Rai Cinema, Gapbusters, Roman Citizen (Il primo re). Migliore Attrice Protagonista: Jasmine Trinca (La dea fortuna). Miglior Attore Protagonista: Pierfrancesco Favino (Il traditore). Migliore Attrice Non Protagonista: Valeria Golino (5 è il numero perfetto). Miglior Attore Non Protagonista: Luigi Lo Cascio (Il traditore). Miglior Autore della Fotografia: Daniele Ciprì (Il primo re). Migliore Musicista: L’Orchestra di Piazza Vittorio (Il Flauto Magico di Piazza Vittorio). Miglior Canzone Originale: Che vita meravigliosa (Musica, testi e interpretazione di Diodato – La dea fortuna). Migliore Scenografo: Dimitri Capuani (Pinocchio).

Migliore Costumista: Massimo Cantini Parrini (Pinocchio). Miglior Trucco: Dalia Colli – Mark Coulier (trucco prostetico).Miglior Acconciatore: Francesco Pegoretti (Pinocchio).  Migliore Montatore: Francesca Calvelli (Il traditore). Miglior Suono: Il primo re (Presa Diretta: Angelo Bonanni; Microfonista: Davide D’Onofrio; Montaggio: Mirko Perri; Creazione Suoni: Mauro Eusepi; Mix: Michele Mazzucco). Migliori Effetti Visivi: Theo Demeris, Rodolfo Migliari (Pinocchio). Miglior Documentario: Selfie (Agostino Ferrente). Miglior Film Straniero: il premio, assegnato al primo turno di votazione, è stato conferito a Parasite, di Bong Joon Ho. Erano candidati: C’era una volta a… Hollywood (Quentin Tarantino), Green Book (Peter Farrelly), Joker (Todd Phillips), L’ufficiale e la spia (J’accuse, Roman Polanski). Miglior Cortometraggio: Inverno (Giulio Mastromauro). Premio David Giovani, assegnato da una giuria nazionale di studenti degli ultimi due anni di corso delle scuole secondarie di II grado: Mio fratello insegue i dinosauri (Stefano Cipani). David dello spettatore: Il primo Natale (Ficarra & Picone). David Speciale: Franca Valeri.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.