Venezia 78: Antonietta De Lillo in Mostra con i “Ritratti di Cinema”

Tra gli appuntamenti di quest’anno a Venezia c’è una Mostra nella Mostra (1 – 11 settembre) attraverso la quale sarà possibile rivedere i protagonisti più iconici che hanno frequentato il Lido nelle edizioni dirette da Carlo Lizzani nel 1981 e 1982, due anni raccontati attraverso le immagini di una giovane fotoreporter, primi passi di una regista che, più volte selezionata a Venezia negli anni a venire con i suoi film, aveva iniziato la sua attività come fotografa proprio al Lido, negli anni di una Mostra del Cinema in pieno fermento che si rinnovava e ritrovava il suo prestigio internazionale dopo le contestazioni degli anni ’70. Robert Altman ed Harrison Ford, Angela Molina e Jeanne Mureau, Margarethe von Trotta, Hugo Pratt e Coline Serreau sono tra i tanti volti, registi, attori, scrittori ed intellettuali, che si potranno vedere nei Ritratti di Cinema ‐ Antonietta De Lillo fotografa la Mostra. Fotografie che si mostrano per la prima volta alla Sala Laguna, nuova sede veneziana delle Giornate degli Autori, promosse da ANAC e 100autori, una sezione indipendente della 78ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia, e al Palazzo del Cinema (grazie alla Biennale) tornando simbolicamente dove furono scattate quarant’anni fa. “La fotografia è stata per me l’inizio di tutto”, racconta Antonietta De Lillo, “È stata l’incontro che mi ha fatto uscire da quella crisi esistenziale che appartiene all’adolescenza, in cui non riesci a capire cosa vuoi fare da grande, chi sarai e cosa ne sarà di te. È stato l’inizio di un lungo viaggio e l’anticamera fondamentale per l’incontro della mia vita con il cinema.”

Antonietta De Lillo (Donneuropa)

Ritratti di Cinema ‐ Antonietta De Lillo fotografa la Mostra è la testimonianza di “anni formidabili”, come li definisce il Delegato generale delle Giornate degli Autori Giorgio Gosetti, “in cui i festival erano vere e propri agorà culturali, dove anche a una giovane fotoreporter di vent’anni era possibile incontrare e fotografare i protagonisti di uno dei più̀ importanti eventi culturali e cinematografici al mondo”. Gli scatti dell’autrice, in parte a colori e in parte in bianco e nero, sono in bilico tra l’immediatezza di un’istantanea e il ritratto posato. Ad accompagnare la mostra anche un volume fotografico pubblicato dalla casa editrice napoletana Dante & Descartes di Raimondo Di Maio con il Centro Sperimentale di Cinematografia, che raccoglierà gli interventi di Adriano Aprà, Adriano Donaggio, Roberto Escobar, Giorgio Gosetti, Enrico Magrelli, Marcello Mencarini, Paolo Mereghetti, Giovanni Spagnoletti, Enzo Ungari, Cecilia Valmarana e Wanda Zanirato, con prefazione di Andrea Purgatori, Marta Donzelli, Titta Fiore, Roberto Cicutto e una conversazione con Antonietta De Lillo a cura di Laura Delli Colli. Ritratti di Cinema ‐ Antonietta De Lillo fotografa la Mostra arriva al Lido grazie alle Giornate degli Autori e marechiarofilm, in accordo con la Biennale di Venezia e in collaborazione con la Film Commission Regione Campania, la Fondazione Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale ed Isola Edipo. (Fonte: comunicato stampa)


Una risposta a "Venezia 78: Antonietta De Lillo in Mostra con i “Ritratti di Cinema”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.