Milano, MIC-Museo Interattivo del Cinema:”Gli occhi di Paul Newman”

Paul Newman

Da martedì 6 e fino a domenica 18 febbraio al MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano, prenderà il via, a cura di Fondazione Cineteca ItalianaGli occhi di Paul Newman, omaggio a uno dei più grandi attori della storia del cinema hollywoodiano nel decimo anno dalla sua scomparsa.
In virtù di una recitazione improntata a conferire realistico rilievo all’introspezione psicologica dei personaggi interpretati (frequentò l’ Actors Studio) cui univa una “morbida” ed elegante fisicità, non scevra da una certa ironia, Newman nel porsi in scena è sempre riuscito a porre in essere una suggestiva sinergia fra intensità ed essenzialità; in particolare ha poi saputo mantenere una propria personalità all’interno del consueto sistema uniformante proprio dello star system, appoggiando diverse cause umanitarie ed impegnandosi per l’affermazione e il sostegno dei diritti civili.

Hustler_1961_original_release_movie_poster

(Wikipedia)

La Cineteca, infatti, intende ricordarlo non solo come attore, regista e produttore cinematografico, ma anche come grande benefattore: venerdì 9 febbraio, alle ore 20.30, in occasione della proiezione del film Era mio padre (Road to Perdition, Sam Mendes, 2002)verrà proposto al pubblico un quiz sulla vita di Paul Newman: i vincitori saranno premiati con le salse dell’ azienda alimentare fondata dall’attore nel 1982, specializzata in produzioni biologiche, i cui ricavi vengono devoluti in beneficenza per scopi umanitari ed educativi.
Fra i titoli in cartellone, Somebody Up There Likes Me (Lassù qualcuno mi ama, 1956, Robert Wise), la storia del pugile Rocky Graziano, primo titolo di successo per l’attore dopo il non felice esordio con The Silver Chalice (Il calice d’argento, 1954, Victor Saville), The Hustler (Lo spaccone, 1961, Robert Rossen), dove Newman interpreta con espressiva inquietudine il personaggio del giocatore di biliardo Eddie Felson, che tornerà in The Color Of Money (Il colore dei soldi, 1986, Martin Scorsese),  titolo quest’ultimo cui l’attore deve l’Oscar come Miglior Attore protagonista, 1987, che seguì a quello alla carriera ricevuto l’anno precedente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.