Milano, MIC- Museo Interattivo del Cinema: Fondazione Cineteca Italiana omaggia Paul Leni e Nikita Mikhalkov

(Wikipedia)

Due interessanti rassegne a cura di Fondazione Cineteca Italiana sono in corso al MIC – Museo Interattivo del Cinema di Milano: la prima, La genialità di Paul Leni, ha avuto avvio lo scorso  5 maggio  e si concluderà il 2 giugno, con in cartellone quattro appuntamenti dedicati al regista emblematico del cinema espressionista tedesco, ripercorrendo attraverso i titoli proposti le tappe salienti della sua carriera: con Hintertreppe – La scala di servizio (1921) e Wachsfigurenkabinett – Il gabinetto delle figure di cera (1924), dove dominano le atmosfere suggestive e le scenografie stilizzate, emigra negli Stati Uniti iniziando una collaborazione con la Universal di Carl Laemme per cui realizzerà The Cat and the Canary – Il castello degli spettri (1927) e L’uomo che ride – The Man who Laughs (1928), adattamento del romanzo di Victor Hugo (1869) intriso di momenti altamente cinematografici (e il terrificante ghigno del protagonista Gwynplaine, reso da Conrad Veidt, ispirò  la figura del Joker nei fumetti di Batman, nata dalla collaborazione fra Jerry Robinson, Bob Kane e  Bill Finger).

(FilmTv)

I quattro film muti proposti saranno accompagnati dal vivo al pianoforte dai maestri Francesca Badalini e Antonio Zambrini. La seconda è iniziata il 7 maggio e si concluderà il  31 dello stesso mese : Raffinate partiture. Il cinema di Nikita Mikhalkov, un omaggio in dieci film a uno dei più significativi autori del cinema russo contemporaneo che attraverso i suoi film ha raccontato la metamorfosi della società russo-sovietica, rinnovando, a partire dagli anni Settanta, un cinema che da oltre quarant’anni non si staccava dai diktat del realismo socialista. Tra i titoli in programma: Sole ingannatore, Oscar per il Miglior Film Straniero nel 1995, Oci Ciorne, che vede l’ultima apparizione sul grande schermo di Silvana Mangano, Urga – Territorio d’amore, Leone d’oro al Miglior Film alla 48ma Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nel 1991.

 


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.