Cineteca Milano MIC, “A Place in the Sun: il cinema di George Stevens”

George Stevens (Cinematographe.it)

Da martedì 25 gennaio a domenica 13 febbraio nella sala Cineteca Milano MICMuseo Interattivo del Cinema avrà luogo  A Place in the Sun: il cinema di George Stevens, omaggio in dodici lungometraggi a uno dei più grandi registi della Hollywood classica, autore estremamente versatile nello spaziare fra i vari generi, dalla commedia al melodramma, dal musical al western, nonché particolarmente attento in ogni dettaglio alla composizione della messa in scena ed incline a valorizzare la bontà recitativa degli attori. La citata duttilità è evidente dalla ricchezza dei titoli proposti dalla Cineteca, rimarcando così quanto sia ancora oggi percepibile l’influenza di Stevens nell’ambito cinematografico come regista, produttore, sceneggiatore, dopo essersi avvicinato alla Settima Arte facendo il cameraman agli Hal Roach Studios sui set delle comiche di Stan Laurel & Oliver Hardy. Ecco allora in cartellone titoli come Swing Time (1936), sesto film del magico duo Fred Astaire-Ginger Rogers, capolavoro del musical americano, di un’eleganza unica, che vinse il Premio Oscar per la miglior canzone (The Way You Look Tonight, Jerome Kern e Dorothy Fields) o, fra gli altri, Penny Serenade (1941), per cui Cary Grant fu nominato all’Oscar come Miglior Attore grazie a un ruolo atipico  in uno dei melodrammi più struggenti del cinema americano, e Shane (1953), pietra miliare del cinema western “più puro”, capolavoro epocale narrato dal punto divista di un bambino, opera che vinse il Premio Oscar per la Miglior Fotografia a colori (Loyal Griggs).

(Wikipedia)

Spazio poi al film che dà il titolo alla rassegna, A Place in the Sun (1951), classico intramontabile che fu candidato a nove Oscar e vincitore di sei statuette (fra cui Miglior Regia e Miglior Sceneggiatura non originale), uno dei più duri attacchi al sogno americano, tratto dal romanzo di Theodore Dreiser.
Da segnalare all’interno di questo omaggio il documentario realizzato da George Stevens Jr (figlio del regista), George Stevens: A Filmmaker’s Journey (1984) che ripercorre la vita e la carriera del grande cineasta e che è a tutti gli effetti uno dei suoi più bei ritratti su pellicola, narrato in maniera introspettiva. In occasione della Giornata della Memoria, inoltre, giovedì 27 gennaio alle ore 17.30 sarà proiettato Il diario di Anna Frank (1959), primo adattamento della storia di Anna Frank, candidato a otto Oscar e vincitore di tre statuette (Miglior attrice non protagonista, Shelley Winters; Migliore fotografia, William C. Mellor; Migliore scenografia, Lyle R. Wheeler, George V. Davis, Walter M. Scott e Stuart A. Reiss). Per l’occasione lo staff dell’Archivio Fotografico di Cineteca Milano ha scansionato e catalogato tantissime fotografie del regista e dei suoi film, che sarà possibile consultare (digitalmente) all’interno del percorso del Museo Interattivo del Cinema

Cineteca Milano MIC-Viale Fulvio Testi 121 Milano Bicocca-  Ingresso intero € 7,50; ridotto € 6,00.
Si consiglia l’acquisto online del biglietto su www.cinetecamilano.it.
Per accedere alla sala è obbligatorio esibire il Super Green Pass e indossare la mascherina ffp2.

************************************************************************

(MyMovies)

Martedì 25 gennaio, ore 15.30: Swing Time (Follie d’inverno, George Stevens, USA, 1936, b/n, HD, 105’, Interpreti: Fred Astaire, Ginger Rogers). Versione originale sottotitolata in italiano. Ore 17.30: Gunga Din (George Stevens, tratto dall’omonimo racconto di Rudyard Kipling, USA, 1939, b/n, HD, 117. Interpreti: Cary Grant, Victor McLaglen). Versione originale sottotitolata in italiano. Mercoledì 26 gennaio, ore 15.30: Molta brigata vita beata (The More the Merrier, George Stevens, USA, 1943, b/n, HD, 104’. Interpreti: Jean Arthur, Charles Coburn). Ore 17.30: Shane (Il cavaliere della valle solitaria, George Stevens, tratto dall’omonimo romanzo di Jack Schaefer, USA, 1953, HD, 118’. Interpreti: Alan Ladd, Brandon De Wilde). Versione originale sottotitolata in italiano. Giovedì 27 gennaio, ore 15.30: Alice Adams (Primo amore, George Stevens, tratto dall’omonimo romanzo di Booth Tarkington, USA, 1935, b/n, HD, 99’. Interpreti: Katharine Hepburn, Fred MacMurray). Versione originale sottotitolata in italiano. Ore 17.30, in occasione della Giornata della Memoria, Il diario di Anna Frank (The Diary of Anne Frank, George Stevens, basato sulla pièce teatrale tratta dal diario di Anna Frank, USA, 1959, b/n, DCP, 172’ Interpreti: Millie Perkins, Joseph Schildkraut). Versione originale sottotitolata in italiano.

(Rotten Tomatoes)

Sabato 29 gennaio, ore 17.30: Penny Serenade (Ho sognato un angelo, George Stevens, USA, 1941, b/n, DCP, 119’. Interpreti: Irene Dunne, Cary Grant). Versione originale sottotitolata in italiano. Domenica 30 gennaio, ore 15.30: George Stevens: A Filmmaker’s Journey (George Stevens Jr., USA, 1984, b/n e colore, DCP, 110’). Versione originale sottotitolata in italiano. Ore 17.30: A Place in the Sun (Un posto al sole, George Stevens, tratto dal romanzo Una tragedia americana di Theodore Dreiser, USA, 1951, b/n, HD, 122’. Interpreti: Montgomery Clift, Elizabeth Taylor). Versione originale sottotitolata in italiano. Martedì 1 febbraio, ore 15.30: Quality Street (Dolce inganno, George Stevens, tratto dall’omonima pièce teatrale di Sir James M. Barrie, USA, 1937, b/n,  HD, 83. Interpreti: Katharine Hepburn, Franchot Tone). Versione originale sottotitolata in italiano. Ore 17.30: Something to Live For (Perdonami se ho peccato, George Stevens, USA, 1952, HD, b/n, 89’. Interpreti: Ray Milland, Joan Fontaine). Versione originale sottotitolata in italiano. Giovedì 3 febbraio, ore 15.30: Molta brigata vita beata– Replica. Ore 17.30: The Talk of the Town (Un evaso ha bussato alla porta, George Stevens, USA, 1942, HD, b/n, 118′. Interpreti.: Cary Grant, Jean Arthur). Versione originale sottotitolata in italiano.  

(Wikipedia)

Venerdì 4 febbraio, ore 15.30: Alice Adams (Primo amore)- Replica. Ore 17.30: Gunga Din– Replica. Sabato 5 febbraio, ore 15.30: George Stevens: A Filmmaker’s Journey– Replica. Ore 17.30: Shane (Il cavaliere della valle solitaria)- Replica. Domenica 6 febbraio, ore 15.30: Swing Time (Follie d’inverno)- Replica. Ore 19.30: A Place in the Sun (Un posto al sole)- Replica. Mercoledì 9 febbraio, ore 15.30: Something to Live For (Perdonami se ho peccato)- Replica. Giovedì 10 febbraio, ore 15.30: Quality Street (Dolce inganno)-Replica. Venerdì 11 febbraio, ore 17.45: Penny Serenade (Ho sognato un angelo)- Replica. Domenica 13 febbraio, ore 15.30: The Talk of the Town (Un evaso ha bussato alla porta)- Replica.



Una risposta a "Cineteca Milano MIC, “A Place in the Sun: il cinema di George Stevens”"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.