Milano, Spazio Oberdan: proiezione di “The Man And The Moment” in versione restaurata

5685513206_a61840f929Oggi, domenica 12 luglio, alle ore 19, a Milano, presso Spazio Oberdan (Viale Vittorio Veneto, 2), Fondazione Cineteca Italiana proporrà un evento speciale, con la proiezione della copia restaurata di The Man And The Moment, una commedia romantica venata di sottile umorismo presentata in anteprima nazionale al festival Il cinema ritrovato che ha avuto luogo a Bologna dal 27 giugno al 4 luglio.

Il film, nuovo restauro della Cineteca Italiana realizzato presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata di Bologna è uno dei rarissimi titoli del lotto First National-Warner Bros ed è firmato da George Fitzmaurice, regista di pellicole come Mata Hari (1931), As you desire me (Come tu mi vuoi, 1932, dall’omonimo lavoro teatrale di Luigi Pirandello), entrambe con protagonista Greta Garbo, e Il figlio dello sceicco (The Son of the Sheik, 1926, dall’omonimo romanzo di Edith Maude Hull) con Rodolfo Valentino, oltre a tante altre commedie romantiche connotate da una garbata ironia.

yuyuFra le quali è senz’altro possibile ascrivere questo The Man ad the Moment, tratto dall’omonimo romanzo della popolare scrittrice britannica Elinor Glyn, che contribuì a creare, grazie alle sceneggiature tratte dalle sue opere, anticipatrici della letteratura rosa con risvolti sessuali, i miti di Valentino, Gloria Swanson e Clara Bow, attrice quest’ultima per cui la stessa Glyn coniò la definizione di “it girl”, la ragazza dotata di “quel certo non so che” capace di affascinare e conquistare.

*********************

spazio_oberdan1Domenica 12 luglio (ore 19): The Man and the Moment – Copia restaurata. Regia: George Fitzmaurice. Sceneggiatura: Agnes C. Johnston, Paul Perez, dall’omonimo romanzo di Elinor Glyn. Interpreti: Billie Dove, Rod LaRocque, Gwen Lee, Robert Schable, Charles Sellon. USA, 1929, 75’, versione originale con didascalie in italiano.
Due giovani, entrambi ricchi e desiderosi di risolvere i rispettivi problemi, si sposano per le ragioni più sbagliate. Joan perché vuole sfuggire al controllo di un opprimente tutore, Michel a quello di una bionda persecutrice. Dopo fughe e inseguimenti, yachting parties e incidenti aerei, sotterfugi e situazioni compromettenti, il lieto fine è inevitabile.

Informazioni: info@cinetecamilano.it / www.cinetecamilano.it


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.