BAFTA 2020: vince 1917, di Sam Mendes

Sam Mendes (Optimagazine)

Si è svolta ieri sera, domenica 2 febbraio, alla Royal Opera House di Londra, la cerimonia di premiazione dei BAFTA, British Academy of Film and Television Arts, anche noti come “Oscar britannici” (73esima edizione). 1917 di Sam Mendes ha conseguito sette premi, fra i quali quello al Miglior Film, Miglior Regista, Miglior Pellicola Britannica, Migliori Effetti Speciali, Miglior Fotografia, Miglior Suono e Miglior Scenografia, mentre Joker di Todd Phillips, forte di undici nomination, ha visto premiati Joaquin Phoenix (Miglior Attore Protagonista), insieme alla colonna sonora e al casting, riconoscimento quest’ultimo conferito ai BAFTA per la prima volta. Phoenix (fonte Ansa) nel suo discorso di ringraziamento non ha certo lesinato critiche riguardo quello che ha definito “razzismo sistemico”, la quasi totalità di candidature rivolta ad attori bianchi: “Penso che inviamo un messaggio molto chiaro alle persone di colore: non sei il benvenuto qui.  E’ per me un onore e un privilegio essere qui, ma sono combattuto perché molti dei miei colleghi che lo meritano non hanno il privilegio di esserci. Penso che le persone vogliano solo essere riconosciute, apprezzate e rispettate per il loro lavoro”.

Renée Zellwegger (Malaysia Sun)

Martin Scorsese con The Irishman non ha ricevuto alcun premio, su dieci candidature conseguite, stesso numero di C’era una volta a…Hollywood (Quentin Tarantino), il quale ha ottenuto il riconoscimento per il Miglior Attore non Protagonista, Brad Pitt. Miglior Attrice Protagonista Renée Zellwegger per la sua interpretazione in Judy (Rupert Goold), Non Protagonista Laura Dern (Storia di un matrimonio, Noah Baumbach). Parasite di Bong Joon-ho, come forse era prevedibile, è il Miglior Film in lingua non inglese, ma consegue anche il premio per la sceneggiatura originale, mentre per quella non originale la vittoria è andata a Jojo Rabbit  (Waika Taititi, che ha adattato il romanzo di Christine Leunens, Caging Skies, 2004). Miglior Film d’Animazione, infine, Klaus –  I segreti del natale (Sergio Pablos e Jinko Gotoh); Miglior Documentario For Sama (Waad al-Kateab e Edward Watts) . Qui potete leggere l’elenco di tutti i premiati.

Joaquin Phoenix (Amica)

Una risposta a "BAFTA 2020: vince 1917, di Sam Mendes"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.